In aeroporto, il “treno a vapore” delle canoe

Rubiamo il titolo a una battuta di Luigi Manzo, presidente della Canottieri Luino, la società che ha generosamente “prestato” la Lupus, un gioiellino d’artigianato canoistico del 1960, esposto da oggi a Malpensa, per focalizzare l’attenzione sui Master di canottaggio che si terranno a Varese al 5 Settembre e sul territorio “verde e blu” della nostra provincia. Due milioni di persone al mese, di passaggio qui, potranno così ammirare la preziosità, presentata oggi alla stampa con entusiasmo da Paola Dalla Chiesa, Dario Galli, Serafino Perego di Sea e con la presenza d’eccezione dell’atleta Sara Bartolasi.

Un nuovo passo nella promozione del patrimonio nostrano, fortemente voluto da Agenzia del Turismo e Provincia anche in vista di Expo’. La canoa resterà esposta al pubblico al T1, presso la porta 5, in una location ad hoc vicino alla presenza stabile della Provincia: il punto informativo fisso con uno spazio di accoglienza, ideale per i campioni in transito.

Canottieri Luino, che quest’anno celebra il suo Giubileo, ha scelto questa preziosità (ancora perfetta per navigare, ma custodita gelosamente al sicuro) per il suo valore simbolico: segna, infatti, come il treno a vapore, il passaggio di un’epoca. La collaborazione tra diverse realtà per una promozione comune, vanta anche una chicca donata da Whirlpool: la storica canotta griffata Ignis, che vedete nelle foto.

 

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Foto, IN aeroporto, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *