ViaMilano piace anche oltreoceano

Il servizio gratuito di flight connection dell’aeroporto di Milano Malpensa, che ha rivoluzionato il sistema di connessione di voli, ha suscitato l’interesse dell’aeroporto “Lambert” di St. Louis nel Missouri che ne ha espresso apprezzamento e ha richiesto approfondimenti sul servizio.

Il servizio ViaMilano, lanciato nel 2012, ha sviluppato un modello di transito per lo scalo di Milano Malpensa che, pur non avendo un vettore di riferimento, è in grado di offrire ai passeggeri, provenienti da altri aeroporti italiani o europei, comode connessioni per centinaia di destinazioni in Italia e nel resto del mondo. ViaMilano permette al passeggero di risparmiare tempo e denaro combinando voli anche di compagnie diverse e di approfittare di una piacevole permanenza nello scalo milanese, grazie alle facilitazioni dedicate.

L’innovazione del progetto ViaMilano aveva già collezionato diversi plausi da parte di aeroporti e compagnie aeree in tutta Europa. Né è prova tangibile l’esempio di Gatwick, secondo aeroporto del Regno Unito e principale base di easyJet, che lo scorso giugno ne ha replicato la versione con “Gatwick Connect”, dopo aver visitato Malpensa ad aprile.

Oggi gli americani, attratti dall’innovazione e dall’opportunità di business che ViaMilano può sviluppare in termini di espansione del network naturale dell’aeroporto, si spingono oltre e si dicono anche intenzionati a valutare la possibilità di un collegamento diretto tra Milano e Saint Louis in grado di sfruttare il potenziale dei rispettivi network: in Europa quello di SEA, forte delle numerose destinazioni collegate, e negli Stati Uniti quello di Lambert, che può contare sulla capillarità del vettore low cost South West.

I passeggeri che scelgono di utilizzare i servizi di ViaMilano sono in costante aumento: oltre 140.000 sono coloro che hanno volato ViaMilano nel 2013 confermando così il trend di crescita con un +14% sullo stesso periodo dell’anno precedente.

 

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in IN aeroporto, News e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *