Modiano: “Chiedo l’impegno del Governo per la piena libertà su Malpensa”

“Prendo atto dei contenuti del Decreto annunciato dal Ministro Lupi, ma esprimo il mio rammarico per l’assenza della prevista clausola di temporaneità”.  Sono queste le parole amareggiate del presidente di Sea Pietro Modiano dopo la firma del ‘decreto Linate’ .  Il provvedimento firmato dal ministro Lupi ”non è a tempo” e cioè non è vincolato alla sola durata dell’Expo, consentirà di aprire i voli verso città europee non capitali, pur restando i vincoli su movimenti orari, point to point e tipo di aereo.
In sostanza ”si modifica solo il vincolo che prevedeva che a Linate potessero atterrare aerei solo da capitali europee” ha spiegato Lupi, evidenziando che il decreto non significa ”una liberalizzazione di Linate”. Per il governo ”Malpensa rimane strategica” ha detto il ministro sottolineando che il decreto Bersani ”va modificato sia in funzione di Expo che delle modifiche del mercato”. L’obiettivo ”è di permettere di razionalizzare l’offerta dei due scali milanesi rendendo Malpensa più intercontinentale e internazionale, mentre Linate sarà sempre più locale ed europeo”. Queste le parole di Lupi ma il presidente di Sea controbatte: “Prendo atto dei contenuti del Decreto annunciato dal Ministro Lupi, ma esprimo il mio rammarico per l’assenza della prevista clausola di temporaneità.
Malpensa è lo scalo internazionale più importante del Nord Italia e il Piano Nazionale degli Aeroporti ne ha riconosciuto la centralità. Ma restano le preoccupazioni che ho più volte ribadito. Malpensa non si rafforza certo mettendo voli europei a Linate e trasferendo passeggeri, attraverso Linate, verso hub stranieri concorrenti di Malpensa”.
“Il tavolo di monitoraggio istituzionale proposto dal Ministro avrà il compito di mettere in luce e prevenire le criticità che potremmo avere nell’applicazione del Decreto. Ma adesso chiedo un forte impegno del Governo per assicurare la piena libertà di accesso a Malpensa dei vettori internazionali attraverso la concessione e il mantenimento dei Diritti di V Libertà, tanto più in vista di Expo”.

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *