Mancano due giorni alla chiusura del concorso di Miniartextil

Si conclude il 9 giugno il concorso lanciato da Ascom Busto Arsizio in collaborazione con la mostra al Museo del Tessile di Miniartextil che mette inpalio tre viaggi culturali

vetrina negozio busto arsizio mostra humans

Mancano due giorni per completare la timbratura del “passaporto” e per aggiudicarsi uno tre viaggi culturali messi in palio da Ascom e amministrazione comunale (assessorato alla Cultura).

Il concorso termina in contemporanea alla chiusura di Miniartextil sabato 9 giugno, che chiuderà i battenti dopo quattro settimane di apertura al Museo del Tessile. Una vera a propria mostra evento che ha dato vita in città a un secondo evento, al quale hanno aderito 47 attività commerciali che, a partire dallo scorso 11 maggio, hanno ospitato altrettante opere provenienti dalla Collezione Bortolaso-Totaro.

Un modo originale e vincente di diffondere ovunque l’arte a Busto Arsizio, al quale è stato collegato il concorso con in palio i tre viaggi. Ai partecipanti in possesso del “passaporto” è stato chiesto di raccogliere almeno 34 timbri, rilasciati nei negozi che espongono le opere. Andranno a premio le prime tre persone che completeranno il “percorso”. I buoni per i viaggi saranno consegnati proprio domenica 9 al Museo del Tessile in occasione del finissage di Miniartextil.

L’elenco dei 47 negozi con il “timbro”
Arredamenti Rig House (Sacconago, via Magenta); Bottega Artigiana (via Zappellini); Brums (piazza Santa Maria); Bustolibri (via Milano); Caffè Real Magritte (via per Cassano); Castellanza tessuti (via Ponchielli); Cattolica Assicurazioni (viale Alfieri 17); Centrovista Besozzi (largo Giardino); Coltelleria Collini (via Cavallotti); Crespi Calzatura (piazza San Giovanni); Esserre (corso Italia); Fioreria Mary (viale Lombardia); Fioreria Moretti Stefano (piazza Carlo Noè); Fiorista Colombo Pierangelo (via Mazzini); Gioielleria Ottica Genoni (via Razzoli); Gioielleria Asta Roberto (via Mazzini); Gioielleria Dino Ceccuzzi (piazza San Giovanni); Jeweis 24 Calata (via Roma 24); Jolie Bistrot (via Mazzini); L’arte del regalo (via Mazzini); La Bella Lavanderina (via per Lonate Pozzo); La Ciotola (viale Lombardia); La Corsetteria (via Cardinal Tosi); La Fata Confetto (viale Boccaccio); La Mongolfiera atelier outlet (via Cattaneo); Magù Gioielli (via San Gregorio); Miki Mode (via Montebello); Moquettes Parati (via Bellini); New Look di Crespi Paolo (via Tazzoli); Panificio Marmonti (via Cavour); Pasticceria Campi (via Milano); Pasticceria Oscar (via Cavallotti); Pasticceria Santa Maria (piazza Santa Maria); Pellegatta Timbri (via Foscolo); Pelletteria Petrini (via Montebello); Pisoni Pelletteria (piazza Garibaldi); Poste Group (via Carlo Porta); Profumeria Arpa (corso Europa); Scagnelli (via Cardinal Tosi); Seta Temporary Store (via P.R. Giuliani); Stramare & Zago (via Quintino Sella); Tabaccheria Bar Bandi (viale Lombardia); Tabaccheria Carnaghi Elena (via San Carlo); Tosi Tessuti (via Dante); Ubik (piazza San Giovanni); Whlte Design (via XX Settembre).

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 07 Giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore