Calcio Dilettanti, tutti fermi fino al 3 aprile

La Lega Nazionale Dilettanti ha fermato tutte le attività fino a livello nazionale

pallone calcio dilettanti

La Lega Nazionale Dilettanti si è riunita oggi a Roma per recepire le misure di emergenza imposte dal Coronavirus e scritte sul Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri domenica 8 marzo.

La scelta è stata drastica: niente partite di ogni ordine dei dilettanti (prime squadre e giovanili) fino al prossimo 3 aprile.

Per chi abita in Lombardia non è una novità, dato che il decreto di domenica 8 marzo rende obbligatorio lo stop, discorso diverso invece era per la prospettiva nazionale.

Anche nei territori fuori dalla “zona rossa” quindi il pallone smetterà di rotolare, in attesa che la situazione contagi migliori.

Rimangono esclusi da questa decisione, ovviamente, i tre campionati professionistici (Serie A, Serie B e Serie C), per i quali saranno le rispettive leghe a decidere.

Questo il comunicato:

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, riunitosi in data odierna, ha deliberato la sospensione dell’intera attività ufficiale nazionale e regionale fino a venerdì 3 aprile 2020 compreso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore