Coronavirus: gli aggiornamenti nella settimana 9 – 15 marzo

Tutte le notizie relative alla terza settimana dell'emergenza sanitaria che ha colpito Regione Lombardia e l'Italia

malpensa durante il coronavirus

DOMENICA 15 MARZO

ORE 17.30

L’Assessore Gallera nella consueta conferenza stampa ha diffuso i dati aggiornati del contagio: 13.272 contagi in Lombardia, 184 in provincia di Varese con un aumento di 26 contagi da ieri

ORE 15.30

L’aeroporto di Malpensa gestisce, tra sabato e domenica, due diversi voli cargo dalla Cina, con materiale sanitario. Il sindaco di Milano ha mostrato anche una delle mascherine “atterrate” sabato. Qui la notizia. https://www.varesenews.it/2020/03/giornata-sabato-carabinieri-denunciano-quaranta-persone/910703/

 

SABATO 14 MARZO

ORE 19.32 

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha chiesto al dottor Guido Bertolaso di
affiancarlo come consulente personale per la realizzazione del progetto riguardante la costruzione di un ospedale dedicato ai pazienti Covid presso le strutture messe a disposizione della Fondazione Fiera di Milano al Portello. Fontana ha ringraziato Bertolaso per aver accettato l’incarico per i quale ricevera’ un compenso simbolico pari ad un euro.

ORE 18.30 – Le misure entreranno in vigore da sabato notte a tutto il 29 marzo

Il Canton Ticino chiude come l’Italia


ORE 18.00 – Cresce il contagio: casi positivi a quota 11685. In arrivo 68 medici e oltre trecento infermieri

Cresce il contagio: casi positivi a quota 11685. In arrivo 68 medici e oltre trecento infermieri


ORE 16.40 

Tre casi di coronavirus a Ferno


ORE 16.30 

Un caso positivo al Coronavirus a Besozzo


ORE 12.00

Un applauso per medici e infermieri, il flash mob a Cavaria


VENERDI’ 13 MARZO


ORE 20.00

All’ospedale di Varese guariti i primi due pazienti covid


ORE 19.00

Il sindaco di Mornago ha comunicato ai suoi concittadini che è stato registrato un caso di positività in paese

Il primo caso di coronavirus a Mornago


ORE 18.10

Frontalieri, appello dei sindaci a Conte: “Situazione grave”


ORE 17.15

Alfieri: “La Svizzera sbaglia a ritenere l’Italia il solo paese a rischio”


ORE 17.00

Si va verso lo slittamento delle elezioni 2020 in autunno


ORE 15.30

La diretta del Consiglio Confederale da Berna

La Svizzera chiude le frontiere ma non ai frontalieri


ORE 13.50

In diretta da Palazzo Lombardia , il Presidente Fontana: «La Protezione civile non può aiutarci ad allestire un ospedale in Fiera Milano”

Ospedale a Fiera Milano: “La Protezione civile non è in grado di aiutarci”


ORE 12.45

Il sindaco comunica il decesso di una cittadina di Morazzone: “La nostra solidarietà alla famiglia”


ORE 11.00

Un caso ad Inarzo. Il sindaco: “Già attivato il protocollo”


ORE 10.45

Il Consiglio Federale svizzero si appresta a varare misure più drastiche anche per il settore industriale

Stretta in arrivo per le attività svizzere: scuole chiuse ed economia ridotta


ORE 10.30

Lettera appello di un medico in trincea. #iorestoacasa

“Noi in trincea e la gente in giro a passeggio”


ORE 10.00

Il Canton Ticino prende la drastica decisione

Il Ticino fa marcia indietro: chiuse tutte le scuole

ORE 9.00

Medici e infermieri giunti dalla Cina per aiutare l’Italia

 


GIOVEDI’ 12 MARZO


ORE 20.30

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha diffuso una dura nota per stigmatizzare l’atteggiamento di alcuni paesi europei


ORE 18.30

Voli concentrati al T2 di Malpensa

Linate chiude, tutti i voli trasferiti a Malpensa


ORE 18.00

I casi in Italia indicati dal Dipartimento della Protezione civile.
Sono 12.839 i malati, 2.249 in più di ieri. I contagiati sono 15.113, i guariti 1.258. Superate le mille vittime.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 6.896 in Lombardia, 1.758 in Emilia-Romagna, 1.297 in Veneto, 554 in Piemonte, 570 nelle Marche, 352 in Toscana, 243 in Liguria, 174 in Campania, 172 nel Lazio, 148 in Friuli Venezia Giulia, 98 in Puglia, 102 nella Provincia autonoma di Trento, 103 nella Provincia autonoma di Bolzano, 111 in Sicilia, 62 in Umbria, 78 in Abruzzo, 39 in Sardegna, 26 in Valle d’Aosta, 32 in Calabria, 16 in Molise e 8 in Basilicata.

I DATI PROVINCIA PER PROVINCIA IN ITALIA


ORE 17.35

La diretta da Palazzo Lombardia


ORE 16.10

“In terapia intensiva, soprattutto quarantenni che hanno provato a resistere”

L’intervista integrale al dottor Luca Lorini


ORE 16.00

I ragazzi possono stare a casa, ma le scuole rimangono aperte in Canton Ticino

Allarme coronavirus: Lugano e Locarno tolgono l’obbligo di frequenza a scuola

ORE 15.35

Enac ha richiesto al governo di prevedere la chiusura degli scali di Milano Linate e Bergamo Orio al Serio.

E sembra sempre più probabile la decisione di chiudere l’aeroporto di Linate, concentrando l’attività su Malpensa.

I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI MALPENSANEWS


ORE 15.20

Si riducono ulteriormente le corse.
Servizio completamente soppresso tra Varese,  Mendrisio e Como

TiLo cancella i treni, fino a domenica garantito servizio Italia-Ticino solo negli orari di punta

ORE 14.00

Sindacati dei frontalieri molto preoccupati

Canton Ticino: “Dormitori improvvisati. La situazione sta degenerando”


ORE 13.30

SI IMPENNA IL NUMERO DEI CONTAGI IN SVIZZERA

Il Canton Ticino conta altre due vittime del coronavirus. Si tratta di anziani ultraottantenni affetti da patologie preesistenti.

In tutta la Svizzera sono 858 i casi con un incremento di 213 rispetto a ieri. In Canton Ticino sono 52 i nuovi pazienti Covid per un totale di 180.

La fascia di età più colpita nel paese elvetico è quella tra i 20 e i 59 anni con una leggera prevalenza di uomini.


ORE 13.00

Fontana: “Bene il decreto, ma abbiamo fatto richieste economiche precise”


ORE 12.45

Il consigliere regionale Astuti chiede garanzie per i lavoratori

https://www.varesenews.it/2020/03/astuti-la-regione-controlli-le-aziende-tutelino-lavoratori/909634/


ORE 11.50

La RSI, Radiotelevisione della Svizzera Italiana, annuncia la chiusura del centro commerciale Fox Town da questa sera sino al 29 marzo. “Dobbiamo dare un segnale forte al cantone e tutelare i nostro collaboratori”, ha spiegato  alla RSI la direttrice marketing.


ORE 11.35

Il sindaco di Porto Ceresio: “In Svizzera controlli superficiali a scapito di quel che avviene in Italia”


ORE 11.30

Dopo una lettura attenta del Decreto approvato ieri notte dal Governo Conte, e soprattutto degli allegati, posso dire che il provvedimento poteva essere più incisivo e rigoroso, però è sicuramente un passo avanti importante. La necessità di azzerare la vita sociale, ridurre i contatti con le altre persone e adottare sempre misure di sicurezza anti contagio emergono comunque chiaramente. LA BATTAGLIA CONTRO IL CORONAVIRUS LA VINCIAMO NOI SE ADOTTIAMO STILI DI VITA IDONEI E SICURI. Da oggi Regione Lombardia farà di tutto per verificare che le attività commerciali e produttive che rimarranno aperte rispettino le norme di sicurezza previste.

ORE 11.00

Ricoverato un cittadino di Cadegliano Viconago positivo al Coronavirus


ORE 10.45

Chiude anche l’hockey svizzero: stop a playoff e playout


ore 9.00

Il Presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, blocca i voli in entrata dall’Europa

L’ARTICOLO SU MALPENSANEWS


MERCOLEDI’ 11 MARZO


ore 22.00

Il Premier Giuseppe Conte in un videomessaggio annuncia il restringimento delle misure. «Chiudono tutte le attività ad eccezione di alimentari, farmacie e servizi essenziali»

Conte: “Il Paese ha bisogno di ciascuno di noi” – Si restringono le misure in tutta Italia


ORE 21.00

Alfieri: “Pronti a reagire in caso di discriminazioni nei confronti dei nostri frontalieri”


0re 19.10

DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Sono 1.045 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 41 in più di ieri. Lo ha detto il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli durante la conferenza stampa alla Protezione Civile. Sono 10.590 i malati di coronavirus in Italia, 2.076 in più di ieri, mentre il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 12.462. Il dato è stato fornito dal commissario. Le vittime sono complessivamente 827: rispetto a ieri sono 196 in più.

“Avevamo detto che i dati della Lombardia erano parziali e oggi abbiamo numeri che fanno sì che i dati possano apparire come un numero elevato, ma in realtà la crescita odierna è nel trend dei giorni scorsi”. Così il commissario Angelo Borrelli in conferenza stampa alla protezione Civile sottolineando che sono circa 600 i malati di cui ieri non erano disponibili i dati.


0re 19.00

Oms: “Coronavirus è una pandemia”. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo ha riconosciuto tramite le parole del direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus

Oms: “Coronavirus è una pandemia”


0re 19.00

Nel punto serale in Regione Lombardia si conferma il numero di 500 nuovi casi al giorno: il trend di crescita è costante. Nel Varesotto sono 75 i tamponi positivi registrati dall’inizio delle’emergenza.

https://www.varesenews.it/2020/03/500-nuovi-casi-al-giorno-trend-crescita-costante/909404/

La diretta da Palazzo Lombardia

La diretta da Palazzo Lombardia con l’assessore Giulio Gallera


ORE 18.50

Il frontaliere: “Stamattina sono andato al lavoro con la valigia”


ORE 18.20

Confermato il primo caso a Gorla Minore

Primo caso di Coronavirus a Gorla Minore: “Nessun allarme ma ancora più consapevolezza”


ORE 18.15

La deputata Maria Chiara Gadda in autoisolamento

 


ORE 17.00

Il Canton Ticino vara nuove misure di contenimento. I contagi in tutta la Svizzera sono 645 e si contano 4 morti

Il Ticino decreta lo stato di necessità ma non chiude le scuole dell’obbligo

ORE 16.45

Diverse le campagne di raccolta fondi per sostenere gli ospedali del nostro territorio

Aiutiamo i nostri ospedali: le campagne di raccolta fondi


ORE 15.30

Il ricordo di una collega del dr Roberto Stella, anche lei medico di base, in prima linea in queste emergenza

“Il dottor Stella era innanzitutto un medico di base”


ORE 14.00

Oggi trend in crescita: i contagi sono circa 1500 in più di ieri

Le richieste di Regione Lombardia: chiudete tutto

ORE 11.30

Il Consiglio dei Ministri ha elevato a 25 miliardi di euro lo stanziamento per far fronte all’emergenza sanitaria.

Il Ministro Gualtieri ha spiegato che probabilmente la metà delle risorse verrà impiegata subito, l’altra metà andrà a supporto degli interventi da definire in futuro. “Le risorse stanziate saranno utilizzate in parte nel primo decreto – che stiamo preparando e che contiamo di approvare in settimana, venerdì – con risorse per 12 miliardi”.

“25 miliardi per l’emergenza, siamo attenti a richieste di misure più restrittive”


ORE 11.20

MONITORAGGIO CONFINI CON LA SVIZZERA

Da lunedì al confine con l’Italia, è in atto un monitoraggio per far rispettare il decreto italiano. Verifiche nei cantoni Ticino, Vallese e Grigioni. Il monitoraggio riguarda le persone cioè italiani che arrivano e sono controllati sulla base del rischio. Ci sono 83 posti di controllo, Grazie a Polizia cantonale.
Se i viaggi non sono per motivi professionali, le persone sono invitate a tornare in Italia. Per attuare il monitoraggio si è deciso di chiudere 9 posti di confine con Italia per incanalare traffico e monitorare: Pedrinate, Ponte Faloppia, Novazzano Marcetto, San Pietro di Stabio, Ligornetto Cantinetta, Arzo, Ponte Cremenaga, Cassinone e Indemini. Non si tratta di chiusura confini ma misura tecnica per monitorare traffico. 

Resteranno aperte H24 i soli valichi di LAVENA PONTE TRESA e FORNASETTE

La conferenza stampa delle autorità federali svizzere
I casi aumentati sono notevolmente: oggi 159 casi in più.  Ci sono 645 positivi totale di cui 32 in attesa di conferma. Tre i morti e circa 8000 casi in via di chiarimento

Solo tre i cantoni senza casi, in Ticino la maggior parte circa 120 casi e Canton Ginevra

La Svizzera chiude alcuni valichi per monitorare i flussi dei frontalieri


ORE 11.10

Il Prefetto Ricci: “Il messaggio sta passando”


ORE 11.00

CANTON TICINO

La questione valichi sarà discussa nel corso di un vertice a Berna tra la deputazione ticinese alle Camere federali e una delegazione del Consiglio federale che si terrà nel pomeriggio. Il responsabile della divisione malattie trasmissibili dell’Ufficio federale della sanità pubblica è atteso invece a Bellinzona per fare il punto con il governo ticinese.

Intanto nella confederazione si registrano dieci nuovi casi di coronavirus nel Canton Zurigo. Il totale sale a 59 persone infette


ORE 10.30

“Andare a fare benzina in Svizzera non è una necessità improrogabile”


ORE 10.00

È morto il dottor Roberto Stella, presidente dell’Ordine dei Medici

MARTEDI’ 10 MARZO


ORE 21.30

Ospedale pieno, in Fondazione S.Erasmo torna un malato di coronavirus


ORE 21.00

Il sìndaco di Induno Olona segnala un nuovo caso di positività tra i suoi concittadini

Secondo caso positivo al Coronavirus ad Induno Olona, il sindaco: “State a casa”


ORE 18.40

“Chiediamo nuove chiusure per contenere il contagio”, salgono a 50 i positivi nel Varesotto


ORE 18

Il bollettino nazionale della Protezione civile: Sono 8.514 i malati di coronavirus in Italia al 10 marzo, 529 in più del giorno precedente, mentre il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha superato i diecimila: 10.149. Il dato è stato fornito dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione Civile. Le vittime sono complessivamente 631: rispetto al 9 marzo sono 168 in più.

Nelle ultime 24 ore, secondo i dati resi noti poco fa dalla Protezione civile, i morti legati al Coronavirus in Italia sono stati 631, 168 in più in un giorno, con un incremento del 36,2%. L’incremento dei malati, passati da 7.985 a 8.514 (+529) è stato del 6,6%. Ma il dato risente di un aggiornamento della Regione Lombardia non arrivato in tempo. L’aumento delle persone guarite, diventate in totale 1.004, con un incremento di 280 unità, è del 38,6%. Infine i malati in terapia intensiva (877) sono aumentati di 144, con un incremento del 19,6%.

“Dai dati aggiornati a ieri – ha precisato il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro – ci sono circa il 5-7%” di persone che hanno contratto il coronavirus con “meno di 30 anni. Il dato “conferma che queste fasce di età sono meno suscettibili, ma significa anche che il loro comportamento è fondamentale per evitare contagio”.


ORE 15.20

DiaSorin, test più rapidi per individuare il coronavirus

 


ORE 15.00

Caronno Pertusella: 8 casi di contagio da Coronavirus, 64 cittadini sotto osservazione


ORE 14.35

È possibile uscire per fare la spesa o per comprare oggetti di necessità. È possibile uscire per fare sport mantenendo le distanze ed evitando luoghi affollati


ORE 14.30

Ryanair sospende tutti i voli fino all’8 aprile

ORE 14.15

La dichiarazione del Presidente Attilio Fontana

«È il tempo della fermezza.
Ho incontrato i sindaci dei capoluoghi lombardi e il presidente di Anci Lombardia, chiedono tutti la stessa cosa: chiudere tutto adesso (tranne i servizi essenziali) per ripartire il prima possibile.
Le mezze misure, l’abbiamo visto in queste settimane, non servono a contenere questa emergenza».


ORE 12.45

https://www.varesenews.it/2020/03/non-uscite-casa-la-polizia-locale-controllera-le-strade/908655/


ORE 12.30

LEGNANO
Risposta negativa da parte di Ats alla richiesta della fondazione Sant’Erasmo  di effettuare i tamponi agli ospiti e agli operatori della struttura dopo che tre di loro sono risultati contagiati dal coronavirus. LEGGI DI PIU’


ORE 12.15

Primo morto per coronavirus in Canton Ticino


ore 12.00

L’intervista del presidente Fontana a Euronews

Ore 10.00

“Noi avevamo già a chiesto di chiudere tutte le attività commerciali, perché se io esco per andare a lavorare non posso fermarmi a fare shopping. Ma forse è arrivato anche il momento di inasprire ancora di più misure” ha detto l’assessore della Regione Lombardia al Welfare Giulio Gallera in collegamento con Agorà, su Rai, citando il tema delle chiusura delle attività produttive dei mezzi di trasporto.

“Chiudere per 15 giorni interamente almeno la Lombardia può servire a ridurre o bloccare diffusione del virus, lo dicono gli esperti. Perché noi – ha aggiunto – altri 15 o 20 giorni con una crescita così forsennata delle persone nei pronto soccorso e nelle terapie intensive non li reggiamo, non li regge la Lombardia e non li regge l’Italia”.


LUNEDI’ 9 MARZO

ORE 22.33 – Fontana: “Un passo avanti, ma temo insufficiente”

“Un passo necessario ma, temo, ancora insufficiente. I numeri della Lombardia e del resto del Paese ci
dicono che il contagio è in continua espansione, con tutte le conseguenze che conosciamo a partire dalla pressione sugli ospedali, in particolare sulle terapie intensive.  Dall’inizio dell’epidemia sono convinto che solo con sacrifici, anche più importanti, di ciascuno di noi e con la volontà di osservare regole anche più stringenti, si possa superare questa emergenza”. Cosi’ il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commenta le comunicazioni del premier Giuseppe Conte.


ORE 21.35 – Conferenza stampa del premier Conte

TUTTA L’ITALIA E’ ZONA PROTETTA – IO RESTO A CASA le parole chiave 

“Non abbiamo tempo. I contagi stanno crescendo e anche i deceduti. Le nostre abitudini vanno cambiate e dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa. Lo dobbiamo fare subito e riusciremo solo se ci adatteremo alle norme più stringenti per tutela la salute di tutti. Firmo un provvedimento che potremmo chiamare IO RESTO A CASA. Ci sarà un’Italia che è una zona protetta. Comprovate ragioni di lavoro o casi di comprovati casi di necessità. Non ci possiamo permettere occasioni di assembramento di persone. Dobbiamo intervenire in modo deciso per proteggere le persone più fragili.

Oggi è il momento della responsabilità. I sanitari rischiano la propria salute per curare gli altri. Il futuro dell’Italia è nelle nostre mani”.

Coronavirus, tutta Italia zona protetta


ORE 20.00 – Regione Lombardia, istituito un conto corrente per la raccolta fondi

Regione Lombardia, istituito un conto corrente per la raccolta fondi


ORE 19.00

Il paziente Covid numero 1, l’uomo di 38 anni di Codogno, ha ripreso a respirare autonomamente ed è stato spostato nella terapia subintensiva

Contagi ancora in crescita: il sistema regge ma solo con la collaborazione di tutti

ORE 18.15

L’ospedale di Cuasso nella rete per la cura del coronavirus


ORE 17.20

In diretta da Palazzo Lombardia


ORE 17.15

Tampone positivo al Coronavirus ad un cittadino di Castronno, il sindaco: “Rispettate le prescrizioni”

 


ORE 17.00

Ryanair taglia i voli da e per Malpensa e Orio fino all’8 aprile


ORE 16.45

Coronavirus: nuove misure di prevenzione sui mezzi di Autolinee Varesine


ORE 16.40

“Potenziare l’ospedale di Cuasso per i pazienti Covid”

ORE 16.25

Infermieri neo laureati, subito pronti per lavorare in corsia


ORE 15.55

Tre casi di coronavirus all’ospizio Sant’Erasmo: “Chiediamo tampone per tutti”


ORE 15.34

Coronavirus, un contagio a Porto Valtravaglia


ORE 15.30

Una pizza in dono a chi è in prima linea contro il virus

ORE 15.15

L’USI chiude a chi viene dalla zona a rischio
L’Università della Svizzera italiana (USI) ha fatto sapere che da oggi, lunedì 9 marzo, l’accesso ai campus di Lugano e di Mendrisio è sospeso per chi proviene o è stato nella zona a rischio dopo la mezzanotte di domenica.  Coloro che risiedono in Svizzera e sono stati nelle regioni “colpite” dopo le ore 00.01 di lunedì 9 marzo sono invitati a non presentarsi sui campus di Lugano e Mendrisio per 14 giorni a partire dal giorno del rientro in Svizzera


ore 15.00

Riprendono le vaccinazioni ma si fermano gli ambulatori


ORE 14.00

In Canton Ticino sono 68 i casi di positività mentre in tutta la Svizzera si contano 374 contagi e due decessi
La seduta del Gran Consiglio ticinese


ORE 10.00

Una persona positiva alla riunione: 5 sindaci in autoisolamento


ORE 8.00

Per tutta la giornata di domenica è circolata in maniera incontrollata sui social la notizia del contagio di due medici di base di Busto Arsizio. Il centro medico spiega: “I pazienti che hanno frequentato lo studio non sono a rischio, per quelli visitati dai medici valuterà eventualmente ATS”.

Coronavirus, ricoverati due medici di base di Busto Arsizio


La Regione riorganizza gli ospedali: “Così combatteremo meglio il coronavirus”



Cinema, teatri e palestre chiuse. Un metro di distanza nei locali pubblici


TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DELLA SETTIMANA 1 – 8 MARZO

GLI AGGIORNAMENTI DELLA SETTIMANA 21-29 FEBBRAIO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore