I magazzinieri di Poste e Sda incrociano le braccia

I lavoratori del centro di smistamento di Lonate, accanto a Malpensa, chiedono misure di precauzione del Coronavirus. Non sono in sciopero: sono sul posto di lavoro ma in attesa dei dispositivi

Lonate Pozzolo generica

Agitazione al Gateway di Poste Italiane – SDA di Lonate Pozzolo, vicino a Malpensa.

I facchini che lavorano (per lo più inquadrati in cooperativa) nel centro di smistamento hanno incrociato le braccia, pur essendo al lavoro

Non è uno sciopero, ma un’astensione finché non vengono garantite le condizioni di sicurezza sul lavoro, contro il rischio di contagio da Coronavirus. «Siamo sul piazzale e al lavoro, appena pronti noi siamo qui a disposizione per riprendere l’attività» spiegano i lavoratori.

Il magazzino gestisce spedizioni che arrivano da ogni parte del mondo all’aeroporto di Malpensa. «Il DPCM dell’11 marzo prevede una procedura a tutela dei lavoratori. I facchini oggi non hanno mascherine e guanti e non si fa la bonifica se non con la candeggina a terra qualche giorno fa» dice Maria Soriane, del sindacato SOL Cobas. «Ovviamente i lavoratori sono molto preoccupati. Non sono in sciopero, ma in stato di agitazione: sono al lavoro, ma non sono nelle condizioni di lavorare»

Complessivamente sono 150 le persone al lavoro su turni, secondo i lavoratori circa il 50% sta aderendo alla richiesta di maggiore sicurezza attendendo di iniziare ad operare. Nel pomeriggio di oggi, martedì 17 marzo, sul piazzale ci sono una ventina di persone che rendono visibili la protesta.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 17 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore