Musica o applausi. Iniziano i flash mob dalle finestre

Due quelli previsti: questa sera alle 18 con uno strumento da suonare alla finestra e sabato alle 12 con un grande applauso collettivo

balconi disegni andrà tutto bene

Sono diverse le iniziative che in questi giorni hanno preso vita per sconfiggere la noia e combattere col sorriso il Covid-19. Tra queste gli striscioni con scritto “Andrà tutto bene”, realizzati dai bambini, fino ai flash mob musicali che dalle regioni più a sud della nostra bella Italia stanno dando voce dai balconi ad una vitalità che non scompare, costretti a rimanere nelle quattro mura di casa.

Dai balconi, dalle finestre e dai cortili privati grandi e piccini si vedono uniti, ognuno dalle proprie abitazioni e alla stessa ora, a cantare in coro quel Canto degli Italiani, attorno a cui Goffredo Mameli dal lontano 1847 ha stretto tutti i nostri cuori, ma anche il famoso testo napoletano “Abbracciame” di Andrea Sannino fino a colmare il silenzio circostante facendo un grosso applauso.

È così che da quelle terre del sud, tramite alcuni video che inevitabilmente hanno fatto il giro del web, l’idea sta risalendo lo stivale: una propone di prendere un qualsiasi strumento in casa e suonarlo, affacciati alla finestra venerdì sera (ore 18), mentre un’altra, che ci sembra essere la migliore per giorno, orario e facilità, invita ad un grosso applauso “per quello che ognuno di noi sta facendo per questa Nazione”, domani (sabato 14) alle ore 12:00. Allora, ci state?

di
Pubblicato il 13 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore