Pro Patria, un altro pareggio di carattere: 0-0 contro la Pistoiese

Con nove giocatori indisponibili i tigrotti giocano un'ottima gara contro gli arancioni toscani ma non riescono a segnare

Serie C, Pro Patria - Pistoiese

Si incontrano ma non si scontrano Pro Patria e Pistoiese. Lo 0-0 risultato della partita di oggi, sebbene l’emergenza infortuni (9 gli uomini indisponibili tra i tigrotti), sta comunque un po’ stretto alla Pro, che forse ai punti avrebbe meritato. Giudizio che si fa più moderato vedendo la traversa colpita da Valiani negli ultimi minuti di partita. Non arriva il gol in casa biancoblu e in effetti oggi la fase offensiva ha evidenziato stanchezza, anche considerando il periodo intenso che sta passando la squadra. Un pareggio quindi giusto, aspettando sempre che mister Javorcic torni dalla sua quarantena obbligata e che dall’infermeria arrivino notizie confortanti. Una settimana di “riposo” non può che far bene, poi i tigrotti andranno trasferta a Renate domenica prossima.

IL PRIMO TEMPO – Nelle prime battute di inizio partita la Pistoiese gestisce il gioco ma oltre ad alcuni cross che vengono respinti dalla difesa no riesce a combinare granché. Nella stessa situazione si trovano i tigrotti, che però si fanno arrivano più in fondo e al 14’ trovano la prima occasione del match. È Kolaj a recuperare palla e ripartire servendo Galli sulla sinistra dell’area; il suo tiro viene neutralizzato da Perucchini. Quattro minuti dopo Bertoni arriva la cross e sempre il portiere ospite anticipa Parker bloccando la sfera. Ancora Parker al 22’ a provare l’azione di forza lungo la linea di fondo, per poi concludere addosso ad un muro di difensori. La Pistoiese spaventa al 25’, con Tempesti che ruba palla a centrocampo e lancia per Stoppa. Gatti riesce solo a sfiorare permettendo all’attaccante ospite di entrare in area e calciare, fortunatamente per la Pro alto sopra la traversa. Al 31’ è Kolaj a cercare il gol in ripartenza; arrivato da sinistra nei pressi della porta, non riesce ad indovinare l’angolo giusto e viene bloccato da Perucchini. Successivamente la lucidità di entrambe le squadre cala; l’infrasettimanale e, per la Pro, la panchina corta , iniziano a farsi sentire già alla fine primo tempo, non si trovano altre occasioni e si assiste a tanta lotta in mezzo al campo.

IL SECONDO TEMPO – La ripresa offre decisamente più emozioni. Si comincia al 2’, con la Pro in avanti in una rocambolesca occasione per Parker, che dopo un flipper riesce in scivolata a toccare. Salva Perucchini di piede. Dopo poco tocca alla Pistoiese farsi vedere dalle parti di Greco, che con l’aiuto di Boffelli riesce a neutralizzare il doppio tentativo di Tempesti e Pierozzi. Intanto entra l’ex Latte Lath che prova a dare un po’ di brio all’attacco tigrotto. Al 20’ è lui a servire Pizzul sulla fascia, sul cross da sinistra arriva in spaccata Colombo che però è in fuorigioco. I toscani rispondono con l’occasione di Mazzarani che dopo un corner riesce a tirare da dentro l’area: Gatti devia, rischiando l’autogol. È entrato nel frattempo anche Valiani, che alza considerevolmente la qualità e l’esperienza degli ospiti. Al 28’ Latte Lath si incarica di battere una punizione dai 25 metri. Il suo primo tiro sbatte sulla barriera, il secondo pure, ma il terzo è una meraviglia, al volo da fuori area in mezza girata, con Perucchini che si supera ed alza in angolo. La Pro cerca insistentemente il gol, mentre la Pistoiese, nonostante anche l’entrata dell’altro ex Gucci, non sembra troppo convinta di volere il vantaggio e gioca di ripartenza. Al 37’ Parker al limite stoppa di petto e calcia al volo, troppo alto. Sempre Parker poco dopo su un cross di Pizzul colpisce debolmente di testa. Al 42’ i toscani colpiscono un palo, quando un cross da destra arriva sul secondo palo a Valiani il quale controlla, calcia al volo e la palla si stampa sulla traversa. È l’ultima occasione di una gara che non si è sbloccata ma che ha offerto comunque un bel spettacolo.

PRO PATRIA  – PISTOIESE    0 –  0   (0 – 0)

PRO PATRIA (3-5-2): 1 Greco, 6 Gatti, 13 Boffelli, 4 Saporetti; 7 Cottarelli, 25 Ferri (17′ s.t. 21 Colombo), 14 Bertoni, 3 Galli, 15 Pizzul; 11 Kolaj (7′ s.t. 24 Latte Lath), 9 Parker. A disposizione: 12 Mangano, 18 Piran, 26 Dellavedova, 27 Pisan, 30 Castelli. All. Sala.

PISTOIESE (3-4-2-1): 1 Perucchini; 5 Mazzarani, 14 Romagnoli (1′ s.t. 16 Camilleri), 13 Solerio; 11 Pierozzi, 32 Simonetti, 19 Mal (10′ s.t. 7 Valiani), 24 Simonti; 23 Tempesti (35′ s.t. 8 Spinozzi), 20 Stoppa (23′ s.t. 9 Gucci); 17 Chinellato. A disposizione: 12 Vivoli, 22 Serra, 3 Llamas, 4 Cerretelli, 6 Salvi, 18 Giordano, 21 Renzi, 27 Rondinella. All. Frustalupi.

ARBITRO: Maria Marotta di Sapri (Lucia Abruzzese della Sezione di Foggia e Michele Somma della Sezione di Castellammare di Stabia. Quarto Ufficiale Simone Gauzolino della Sezione di Torino).

Angoli: 2 – 5.  Recupero: 2′ p.t. – 3′ s.t. Ammoniti: Mal (PIS); Bertoni, Saporetti (PPA). Note: Giornata fresca e nuvolosa. Terreno di gioco in buone condizioni.

di
Pubblicato il 11 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore