Sport Management in concordato preventivo, l’assessore Rogora: “Valutazione affidata ai legali”

L'assessore allo Sport commenta le difficoltà economiche della società che gestisce le piscine Manara: "Importante che la piscina non chiuda ma le conseguenze sono tutte da valutare"

Banco Bpm Sport Management - Ortigia 8-11

L’annuncio del concordato preventivo da parte di Sport Management non sorprende l’amministrazione comunale di Busto Arsizio e l’assessore allo Sport Laura Rogora in particolare, viste le ultimi vicissitudini che hanno caratterizzato la società veronese che da qualche anno ha in mano la gestione delle piscine Manara di Busto Arsizio, uno degli impianti più importanti per questo sport in Lombardia.

«Ho dato mandato all’ufficio legale di fornire un parere per valutare le conseguenze di questa decisione da parte di Sport Management – spiega l’assessore Rogora – perchè vogliamo tutelare un bene comunale importantissimo per la città e garantire un servizio adeguato ai cittadini che lo frequentano». Al momento, infatti, l’unica certezza è la continuità aziendale assicurata dalla società che si impegna a mantenere in essere il servizio anche se in un momento di grande difficoltà economica. Certamente tra le valutazioni c’è anche quella della convenzione che lega Sport Management all’impianto affidatogli dal Comune.

Il lockdown di oltre due mesi tra marzo e maggio ha fatto molto male alle casse della Sport Management. Un colpo durissimo che aveva costretto ad un ridimensionamento della squadra di pallanuoto che militava ai massimi livelli italiani ed europei, ad una riapertura parziale (della sola parte estiva) delle piscine e alla fuga di nuotatori di livello olimpico verso Legnano.

Oggi un nuovo passo verso l’incertezza che l’assessore non intende sottovalutare, soprattutto per quanto riguarda il lato economico della vicenda e cioè il versamento di quanto dovuto per la gestione dell’impianto: «Quello che ci preme è che la piscina rimanga aperta e continui a fornire il servizio, per tutto il resto valuteremo il da farsi con la giusta attenzione – conclude Rogora -. Le difficoltà sono note ma vanno contemperate con gli interessi del Comune».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore