Via alla cabina di regia Governo-regioni in vista del nuovo Dpcm per una stretta alle norme anti-Covid

La forte crescita del numero di positivi emersi dai tamponi la scorsa settimana, che in molti territori comincia a tradursi in alcune sofferenza anche per quanto riguarda la pressione ospedaliera, ha convinto sull’opportunità di ragionare su norme più restrittive

palazzo lombardia

Sono ore di confronto serrato in vista della firma del nuovo Dpcm del Governo che si annuncia come una stretta alla norme anticontagio pronte ad entrare in vigore sul territorio nazionale.

La forte crescita del numero di positivi emersi dai tamponi la scorsa settimana, che in molti territori comincia a tradursi in alcune sofferenza anche per quanto riguarda la pressione ospedaliera, ha convinto sull’opportunità di ragionare su norme più restrittive.

Nella giornata di domenica 11 ottobre c’è stata la riunione con il comitato scientifico nazionale e oggi ci sarà la cabina di regia con le Regioni e gli enti locali per arrivare in serata o al massimo martedì 13 ottobre alla firma del nuovo Dpcm. Questo è il timing all’interno del quale si sta muovendo il Governo.

Dal canto suo Regione Lombardia ha fatto sapere che nessuna decisione è stata ancora presa: “In relazione alle informazioni pubblicate da alcuni organi d’informazione e relative a provvedimenti che Regione Lombardia starebbe assumendo in riferimento all’emergenza Covid-19, si specifica che il documento citato, di natura tecnica e sottoposto a vincolo di riservatezza, contiene un ventaglio di proposte che il gruppo di lavoro denominato ‘Commissione Indicatori’ ha elaborato ad uso del Comitato Tecnico Scientifico, quale materiale istruttorio per la riunione odierna. Non si tratta, quindi, ne’ di orientamenti già stabiliti e tantomeno di decisioni già assunte”, specifica in una nota il Direttore Generale della DG Welfare di Regione Lombardia, Marco Trivelli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore