Un webinar su donne imprenditrici, pandemia e fondi europei: se ne parla con Romana Dall’Erba

La giovane imprenditrice varesina e presidente lombardo di Impresa Donna di Confesercenti sarà protagonista di un incontro on line insieme ad altre donne di varie zone d'Italia

romana dall'erba impresa donna confesercenti varese

Appuntamento con il webinar “Donne Imprenditrici, dalla Pandemia al Next Generation Europe”, venerdì 5 marzo alle ore 15.00, organizzato da Impresa Donna di Confesercenti. Con l’approssimarsi dell’8 marzo, Festa della Donna, il Coordinamento Nazionale Impresa Donna Confesercenti ha ritenuto di estrema rilevanza e necessità creare un momento di incontro, di riflessione ad un anno dall’inizio della pandemia.

Per questo motivo è stato creato un webinar dove si confronteranno quattro donne, tutte e quattro imprenditrici e con ruoli istituzionali di rappresentanza nel sistema associativo di Confesercenti. Racconteranno le loro esperienze vissute in prima persona, condividendo le loro testimonianze in un’ottica di resilienza e di propositività, con l’obbiettivo di creare rete e di affrontare al meglio il periodo complesso e difficile in cui ci troviamo.

Interverranno:
Anna Maria Crispino – Presidente Nazionale Impresa Donna,
Francesca Costa – Presidente Confesercenti Palermo,
Raffaella Altamura – Presidente Confesercenti Bari,
Romana Dell’Erba – Presidente Impresa Donna Confesercenti Lombardia.

L’iniziativa sarà moderata dalla giornalista Catia Acquesta, e sarà trasmessa presso la piattaforma ZOOM. La partecipazione sarà gratuita basterà inviare una mail d’iscrizione all’indirizzo: impresadonna@confesercenti.it.

L’impegno dell’Associazione è quello di accompagnare il maggior numero di imprese ed imprenditori ad affrontare e superare l’evoluzione in atto nel triennio 2020/2023, con tutti gli strumenti possibili: formazione, digitalizzazione, nuovi modelli contrattualistici, bandi e credito.

La presidente di Impresa Donna Lombardia la dott.ssa Romana Dell’Erba, laureata in Biotecnologie Biomediche, consulente e formatrice aziendale, dal 2015 socia di due punti vendita nel settore della ristorazione a Varese; associata a Confesercenti dal 2016 , si racconterà per condividere best practice e testimonianze vissute in prima persona in ambito imprenditoriale, con lo scopo di essere di esempio per tutte quelle donne che vogliono realizzare il sogno di fare impresa, conciliando tutte le sfere che una donna può e deve curare.

Di seguito l’estratto del suo intervento del Webinar “Donne Imprenditrici, dalla Pandemia al Next Generation Europe”, venerdì 5 marzo alle ore 15.00:

L’indipendenza economica sommata ad un grado di formazione adeguato, è la chiave per combattere le diverse forme di prevaricazione sulla donna – afferma Romana Dell’Erba -. Si è poco parlato dello stress lavoro correlato degli imprenditori, il doppio per le donne rispetto agli uomini. Il momento pandemico ha accentuato l’impegno della gestione dei figli, della gestione dei genitori anziani, sommata alle preoccupazioni economiche della vita della
propria impresa.

Il tutto aggravato dalla non adeguata politica di conciliazione dei tempi di lavoro e vita privata che stanno sfociando in disfunzioni di stili di vita che aumenteranno anche problemi di salute: mangiare male, dormire male, stati d’ansia.

Le donne – continua Dell’Erba – devono essere supportate ancora di più dalle politiche di welfare territoriale, con un dialogo attivo con le amministrazioni locali. La fase che stanno chiamando di transizione ecologica – tecnologica – sostenibilità, deve trovare applicazione anche dal punto di vista delle relazioni umane e sociali nei diversi ambiti in cui le donne sono impiegate. Vanno date indicazioni chiare, tutele precise per alleggerire il carico che la donna ha come procuratrice di cure e non come procuratrice di reddito. Quest’anno la nostra progettualità di welfare territoriale che vede il coinvolgimento attivo dei Comuni verrà presentata in maniera capillare su tutto il territorio regionale. In Confesercenti ho sempre trovato la rete di competenze necessarie a risolvere quasi tutte
le necessità imprenditoriali. L’associazione gioca un ruolo sociale utile ad alzare il livello di cultura imprenditoriale e di indipendenza economica delle donne.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 03 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore