Varese News

Antonelli e i pasti per i volontari di Malpensafiere: “Apriamo la mensa. Negozi e supermercati ci aiutino”

La campagna vaccinale a Malpensafiere prosegue a buon ritmo ma per i volontari che garantiscono accoglienza e accompagnamento non è previsto il pranzo. Si attiva il sindaco e chiede aiuto anche a negozi di alimentari e supermercati

inaugurazione centro vaccinale vaccino covid malpensafiere

Continua a pieno ritmo la campagna vaccinale nell’hub di MalpensaFiere, gestita da Asst Valle Olona con la collaborazione di Ats Insubria, Camera di Commercio, Protezione civile e associazioni di volontariato del territorio, tra cui Croce Rossa, City Angels, Lilt, e il supporto dell’Amministrazione comunale.

In questi giorni, il sindaco si è attivato anche per garantire ai volontari della Protezione civile impegnati per lunghe ore a Malpensafiere la possibilità di usufruire di un servizio mensa, servizio che sarà gestito direttamente dai volontari negli spazi della fiera.

A questo proposito il primo cittadino si rivolge ai supermercati e ai negozi cittadini «perché possano offrire generi alimentari a queste persone che generosamente sono a disposizione della struttura vaccinale per far funzionare tutto alla perfezione: non occorre molto, ma anche solo piccole quantità di alimenti non deperibili che possano servire a preparare qualche pasto caldo: potrebbe essere un ulteriore gesto di generosità che andrà ad aggiungersi ai tantissimi, a volta anche inaspettati, che abbiamo apprezzato in questi mesi di pandemia. Chiunque voglia partecipare a questa “colletta” può inviare una mail a info@comune.bustoarsizio.va.it, sarà contattato per definire le modalità organizzative e logistiche».

Ieri, anche la trasmissione di punta di Rai1, Porta a Porta, ha mostrato a tutta Italia l’efficienza e l’organizzazione messa in campo nel centro espositivo, tra i più importanti della Lombardia, e anche la capacità di accoglienza dei tanti volontari che stanno donando il loro tempo e le loro competenze a supporto della campagna.

L’Amministrazione comunale è a fianco dell’Asst Valle Olona sin dalla fase progettuale e si è messa subito a disposizione facendo da tramite con Camera di Commercio per trovare la migliore soluzione logistica, nella convinzione che la battaglia contro il virus si potrà vincere solo con una campagna vaccinale rapida ed efficiente.

Il sindaco Emanuele Antonelli ha inoltre coordinato l’assemblea dei primi cittadini del territorio dell’Asst, offrendo ogni supporto sia per le necessità dell’organizzazione di Malpensafiere, sia per la campagna vaccinale a domicilio per i cittadini con problemi motori.

Quest’ultima a Busto è partita lo scorso fine settimana con la partecipazione di una ventina di medici, a cui l’Amministrazione sta offrendo supporto amministrativo per la registrazione dei pazienti sul portale regionale. In collaborazione con il settore farmacie di Agesp Attività Strumentali, il Comune si occupa anche di recuperare i vaccini all’Ospedale di Como e di consegnarli ai medici vaccinatori. Operazione tutt’altro che semplice, visto che i preziosi flaconi devono essere conservati a temperature ben precise e consegnati con tempistiche molto strette.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore