Varese News

Avanzano veloci i lavori per il sottopasso di Sant’Anna a Busto Arsizio: “Nessuno stop ai treni”

In fase avanzata di costruzione lo scatolone in cemento armato che verrà spinto sotto la ferrovia. Il sindaco Antonelli: "Connetterà il quartiere con l'ospedale (nuovo o attuale) e con il nuovo polo sul Sempione

Avanza a pieno ritmo il cantiere del sottopasso di Sant’Anna a Busto Arsizio, l’opera che collegherà la strada statale 33 del Sempione con il quartiere al confine con Cassano Magnago e avvicinerà in maniera concreta l’area periferica al centro di Busto Arsizio e ai suoi servizi ma sarà anche un collegamento che connetterà diverse zone della città al nuovo polo del tempo libero e dello sport che sta nascendo sull’asse del Sempione con il campus di Beata Giuliana e l’area commerciale della ex-Mizar.

Il sindaco Emanuele Antonelli ha invitato assessori, consiglieri, cittadini e i vari responsabili delle realtà coinvolte nel grande cantiere che si sta sviluppando a ridosso della linea ferroviaria Fs tra Busto Arsizio e Gallarate: «Ho voluto questo momento per far capire la complessità e la grandezza di questo intervento, tra i più complicati a livello ingegneristico tra quelli realizzati a Busto negli ultimi decenni». Oltre 25 mila metri cubi di terra spostata, una parte non trascurabile isolata e soggetta allo smaltimento di rifiuti speciali e altamente inquinanti.

L’ingegner Gianni Lamperti, del Comune, ha spiegato le tecniche utilizzate dall’impresa che sta portando avanti l’opera, ha spiegato come si sta realizzando lo scatolone di cemento armato e come verrà infilato sotto il sedime ferroviario composto attualmente da due binari di Fs e uno di Hupac, il polo logistico a poca distanza dall’area di cantiere. Il tutto sta avvenendo e proseguirà senza fermare mai i treni che, al massimo, rallenteranno nella fase di spostamento dell’enorme manufatto lungo 40 metri, alto 6,50 e largo 12,50 metri in cemento armato sotto la ferrovia, operazione che avverrà tra il 22 giugno e il 20 luglio.

cantiere sottopasso sant'anna busto arsizio aprile 2021

L’intervento è poi completato con i lavori per realizzare una pista ciclabile che sfrutta l’opera di sottopasso. Il percorso ciclopedonale è caratterizzato da una larghezza di 2,50 m, si sviluppa per la lunghezza di circa 325 ed è suddiviso in due tratti in funzione della sezione tipologica adottata, ha una pendenza longitudinale massima del 5% su tratti di lunghezza massima di 10 mt. intervallati da piazzuole di sosta di lunghezza minima di 2,00 m.

L’importo complessivo dei lavori del primo lotto è di 2,75 milioni di euro mentre si sta portando avanti le procedure per il secondo lotto che consisterà nella realizzazione del collegamento stradale che partirà dal Sempione con una rotonda, passerà sotto la ferrovia e proseguirà come una sorta di tangenziale del quartiere di Sant’Anna fino alla via per Cassano Magnago.

In questi mesi di lavoro non sono mancati i problemi, a partire dalle migliaia di metri cubi di terra contaminata dall’amianto raschiata dall’area, la bomba estratta e fatta brillare, le difficoltà sul fronte opposto al cantiere visitato oggi, dove il percorso per le ambulanze è piuttosto complesso a causa della vegetazione.

Qui la spiegazione tecnica dell’intervento

Approvato il primo lotto del sottopasso di Sant’Anna, dopo 14 anni

 

 

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 09 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore