Varese News

“Passato e futuro insieme”. Città è Vita apre la campagna per Margherita Silvestrini

Nata nel 2011, la lista civica rappresenterà l'area centrista nella coalizione della candidata sindaca. "Persone al servizio della città e che vivono la politica come impegno pro tempore"

gallarate generico

“Competenza, etica e attenzione verso i bisogni della cittadinanza”. La campagna elettorale di Città è Vita -la lista civica d’impronta centrista nella coalizione per Margherita Silvestrini –  riparte da queste basi e da un nuovo
logo. Presentato il nuovo simbolo in conferenza stampa, infatti, la lista civica gallaratese ha dato avvio alla propria campagna elettorale, con la convinzione di poter giocare un ruolo ancora una volta fondamentale per il destino
politico della città.

«In questi anni il nostro impegno è stato mosso da una profonda passione per Gallarate» dice Giuseppe Gualandi, presidente di Città è Vita. «Abbiamo messo in gioco la nostra competenza, il nostro impegno e la nostra voglia di fare per la nostra città, animati non dalla volontà di avere un tornaconto personale, ma di poter restituire qualcosa alla città, di poter venire incontro ai bisogni dei cittadini per cercare di rendere Gallarate ogni giorno un posto migliore, prima al governo e poi all’opposizione».

Cinque anni di esperienza di governo e cinque anni di opposizione dopo, sempre con uno stesso tratto distintivo, l’essere civici. «Essere civici è un concetto inflazionato negli ultimi anni, in tanti se ne fregiano come fosse una bandiera. Noi non siamo tra quelli. Ognuno di noi viene dal mondo del lavoro, delle professioni. Ognuno con le proprie storie ed esperienze alle spalle, ma soprattutto ognuno di noi vede la politica come in incarico pro tempore e al servizio della città e non come un lavoro o una presenza a vita», precisa Sebastiano Nicosia, capogruppo consiliare di Città è Vita, affiancato in conferenza stampa da Cesare Coppe, che rappresenta la generazione più giovane del gruppo (ma già attivo dal 2016).

Nicosia richiama i valori, ma anche il tono del fare politica della lista civica nata nel 2011 per sostenere Edoardo Guenzani: «In questi anni quello che ci ha unito è la condivisione degli stessi valori sociali, quelli della Chiesa Cattolica, la consapevolezza che il nostro territorio non abbia bisogno di ideologie astratte, specialmente in una situazione complicata come quella attuale. Gallarate non ha bisogno di slogan, Gallarate ha bisogno di potersi fidare di persone vere, in carne ossa. Persone che si stimano, che si conoscono. Perché non fa mai male ricordare che ‘le idee camminano sulle gambe delle persone’…».

Città è Vita Gallarate

Uniti dai valori, portati avanti dalla passione, stretti intorno al candidato sindaco Margherita Silvestrini, per dare un volto nuovo al futuro gallaratese. «In questo quadro politico incerto – ha continuato Giuseppe Gualandi – Città è Vita, il Pd e le forze politiche che sostengono Margherita Silvestrini rappresentano l’unica certezza da qui alle prossime elezioni di ottobre. Le sfide che ci attendono sono difficili, bisogna disegnare una nuova Gallarate post-Covid, affrontare le implicazioni sanitarie, sociali ed economiche. Bisogna ripensare il sistema dei servizi ai cittadini e noi siamo pronti a farlo. Ci abbiamo sempre messo la faccia, abbiamo sempre messo il nostro impegno e la competenza, non ci tireremo certo indietro questa volta».

Non manca una stoccata all’attuale sindaco Andrea Cassani. «L’amministrazione di questi cinque anni è stata segnata da un totale immobilismo», fa notare Gualandi. «La città, purtroppo per noi, è salita agli ‘onori’ della cronaca non certo per la buona amministrazione, ma per vicende giudiziarie che sono ormai note a tutti… »
Al di là del richiamo alle vicende di Mensa dei Poveri, Città è Vita rimarca poi la frammentazione del centrodestra: «Siamo stati tenuti in ostaggio per cinque anni da una maggioranza traballante, che ha perso pezzi e che da metà mandato in poi è andata avanti con una sostanziale parità in consiglio con le opposizioni e che non placa i dissidi interni nemmeno in vista dell’appuntamento elettorale» (la competizione interna tra Lega e Fratelli d’Italia sta sfociando anche in attriti).

Margherita Silvestrini si candida a sindaca: “insieme per Gallarate con testa e cuore”

«Non servono troppi giri di parole: CèV in questi anni ha giocato un ruolo di rottura, ha contrastato il malaffare emerso il 7 maggio 2019 e ha sempre fatto sentire la sua voce. Adesso è ora di cambiare, è ora di dare a Gallarate il buon governo che si merita. Il futuro è prossimo e noi siamo pronti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore