Piano delle Nord, il Pd replica alla Lega: “Nessun chiarimento sulle finalità culturali del nuovo edificio, solo più incertezze per i cittadini”

Pedotti risponde a Isabella Tovaglieri: "L’astensione in Consiglio comunale di una forza politica non è un riconoscimento della validità del progetto, semmai è l’esatto opposto"

paolo pedotti pd busto

Non si placano le polemiche tra maggioranza e opposizione sul piano di rigenerazione dell’area delle Nord. In particolare è il Partito Democratico a replicare alla Lega: «Nessun chiarimento sulle finalità culturali del nuovo edificio, solo più incertezze per i cittadini». Le dichiarazioni del segretario cittadino Paolo Pedotti ricalcano e riprendono quelle del candidato sindaco Maurizio Maggioni «hanno avuto il merito di riaprire il dibattito sul tema in città».

Il Pd si dice non più di tanto sorpreso dalla risposta dell’eurodeputata Isabella Tovaglieri (Lega): «Pur di non entrare nel merito delle critiche sollevate, ha preferito puntare il dito contro l’astensione del PD che in Consiglio Comunale avrebbe riconosciuto la “validità del progetto”».

Pedotti, però, respinge con forza questa tesi: «Il Partito Democratico sin dal principio è intervenuto sollevando il tema della frammentazione degli interventi nell’area e le possibili criticità connesse al coinvolgimento dei privati. Lo stesso progetto ha subito sostanziali modifiche dall’approvazione del Consiglio. E di fronte al tentativo di riqualificare parte della città, interesse comune a tutte le forze politiche, l’astensione in Consiglio comunale di una forza politica non è un riconoscimento della validità del progetto, semmai è l’esatto opposto».

Per i dem il progetto finanziato si allontana ancor di più dalle concrete esigenze dei cittadini, «soprattutto di quelli che frequentano il mercato – aggiunge Maurizio Maggioni – la replica dell’Assessore leghista Mariani non chiarisce quali finalità sociali e culturali avrebbe il nuovo edificio in piazza mercato».

Con la loro risposta gli esponenti leghisti non solo non hanno chiarito questi punti, ma addirittura hanno aumentato le incertezze per i cittadini: «Non è abbastanza dire che le aree del mercato saranno attribuite secondo richiesta, i cittadini vogliono sapere se ci sarà un nuovo edificio perché è chiaro che in questo caso la superficie destinata al mercato non potrà che diminuire» – conclude Maggioni.

Maggioni (candidato Pd) e i dubbi sul progetto per l’area delle Nord: “Toglie spazio al mercato”

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 30 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore