Pro Patria in prima serata contro la Giana Erminio

Fischio d'inizio alle 20.30 di domenica 18 aprile per i tigrotti allo stadio "Città di Gorgonzola". Mister Javorcic: "Gara verrà determinata dai duelli"

calcio pro patria novara

La Pro Patria affronterà domani sera (domenica 18 aprile, calcio d’inizio alle 20:30) a Gorgonzola la Giana Erminio, nella terzultima partita della regular season. I tigrotti sono determinati a dare il massimo in queste ultime tre partite, con l’obiettivo di posizionarsi più in alto possibile per avere un percorso “facilitato” nei playoff.

I bustocchi per ora si posizionano quinti, a quota 56, a pari merito con il Lecco che però ha giocato una partita in meno. In più è da considerare finita la stagione di Lombardoni, pedina fondamentale della difesa di Ivan Javorcic, infortunatosi contro il Novara: per il difensore la sentenza è stata dura, vista la lesione parziale del tendine d’Achille sinistro per la quale è stato sottoposto ad intervento chirurgico nella giornata di ieri.

Anche in ottica playoff la sua assenza sarà pesante, visto che le sue caratteristiche da centrale puro non si riscontano così marcatamente in rosa. Agli antipodi invece la situazione di classifica della Giana, alla quale servono punti per evitare i playout e che infatti ha collezionato 6 risultati utili consecutivi. Si scontano quindi due squadre che hanno bisogno di fare risultato e di certo non si tireranno indietro. La conferma arriva da mister Javorcic: «Sarà una partita di duelli, che giochiamo contro una squadra solida che cerca la salvezza e su un campo che ha delle caratteristiche particolari. Mi aspetto una gara dove i duelli saranno determinanti e che dovrà essere giocata con grandissima attenzione. Noi dobbiamo semplicemente esprimerci al meglio in tutte le fasi di gioco. L’ottimo cammino della Giana conferma quanto dico da un po’, e cioè che queste ultime partite costituiscono un campionato nel campionato e presentano maggiori difficoltà. Se ci mettiamo anche un equilibrio generale del girone, credo più marcato rispetto agli altri, otteniamo una classifica del genere, corta e dove non si può sbagliare».

Il mister spende alcune parola anche per commentare l’infortunio di Lombardoni: È un giocatore importante, che ha fatto una stagione di grande livello, migliorando sotto tutti i punti di vista. In generale si sta completando, è un peccato che si sia infortunato proprio ora. Però fa parte del vissuto dei calciatori, sono sicuro che ne uscirà più forte viste l’intelligenza e determinazione del ragazzo. Per noi è uno dei giocatori più difficili da sostituire, però abbiamo anche fatto buone partite in sua assenza, adattando Boffelli il quale si è dimostrato all’altezza del ruolo».

Alla luce delle recenti novità in materia di sicurezza sanitaria, che hanno aperto alla possibilità di riaprire gli stadi dal 26 aprile, il croato dice che «avere i tifosi cambia parecchio, lo abbiamo già detto tante volte quanto l’assenza del pubblico tolga al vissuto di una squadra e, più ampiamente, al gioco del calcio. Sarebbe inoltre un bel messaggio di speranza».

Infine, oggi Javorcic festeggia i quattro anni sulla panchina tigrotta: «Non è semplice al giorno d’oggi fare un percorso del genere, non c’è né cultura né abitudine. Io vado orgoglioso del mio cammino ma anche di quello che abbiamo fatto insieme alla società, alle persone e alla maggior parte dei ragazzi”.

DIRETTAVN – Il racconto della gara è già iniziata su VareseNews con tutto il prepartita. Domenica vi racconteremo la gara azione per azione e, a seguire, foto, cronaca, pagelle e interviste. Potrete prendere parte al liveblog commentando in tempo reale e con l’hashtag #DirettaVn sui social. Per visualizzare la diretta CLICCATE QUI

CLASSIFICA: Como 66; Alessandria 65; Pro Vercelli* 61; Renate 58; Pro Patria, Lecco* 56; Albinoleffe, Pontedera 50; Juventus U23* 48; Grosseto, Novara 45; Olbia* 44; Pergolettese, Piacenza 43; Carrarese 40; Giana Erminio, Pro Sesto 39; Pistoiese 31; Lucchese 28; Livorno 25.

di
Pubblicato il 17 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore