Come cambia la scuola: la dirigente del liceo Crespi di Busto Arsizio Cristina Boracchi

La dirigente racconta le difficoltà incontrate e i progetti per portare il liceo al passo con le sfide che incontreranno i ragazzi di oggi

cristina boracchi dirigente liceo crespi busto arsizio

La sfida dell’emergenza pandemica per la scuola è stata enorme ed è tutt’altro che superata: la strada per il ritorno alla normalità è ancora in salita.
Per capire a che punto è la situazione negli istituti del territorio abbiamo iniziato un dialogo con i dirigenti scolastici che possa aiutare a capire quali sono le prospettive di uno dei settori più importanti e vitali per il futuro del nostro Paese. LEGGI LE INTERVISTE

La dirigente del liceo Daniele Crespi di Busto Arsizio, Cristina Boracchi, ha già molto chiaro nella sua mente quali saranno le sfide da affrontare nel prossimo futuro del post-pandemia: una scuola di competenze, l’uso equilibrato della tecnologia anche per facilitare la didattica ma anche il rapporto scuola-famiglia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore