Dalla Regione una deroga in aiuto alle società di autobus per aeroporti

La Commissione Territorio del Pirellone ha concesso una deroga: le società potranno far circolare anche mezzi più vecchi di 6 anni

aerostazione malpensa aeroporto partenze arrivi

Il Covid e le lunghe restrizioni hanno negativamente impattato su tanti settori produttivi, tra questi anche le società con autobus che fanno collegamento con gli aeroporti civili e che hanno denunciato pesanti difficoltà economiche dovute all’emergenza epidemiologica  che ha paralizzato gli aeroporti e dunque il traffico aereo.

Per venire incontro alla categoria, stamattina la Commissione Territorio del Consiglio regionale ha approvato all’unanimità le modifiche al Regolamento regionale sulla Disciplina dei servizi di collegamento (relatrice Silvia Scurati della Lega).

La norma introduce per gli anni 2021-2022 una deroga grazie alla quale le società potranno continuare ad operare anche se gli autobus da loro posseduti hanno una immatricolazione superiore ai 6 anni.

«In questo modo – ha sottolineato la relatrice Silvia Scurati –  queste imprese avranno il tempo necessario per programmare, con la ripartenza e l’operatività degli aeroporti, il riavvio degli investimenti per la sostituzione dei bus. In pratica queste società avranno l’obbligo di possedere tutti i requisiti previsti dal Regolamento ad eccezione di quello relativo al possesso di autobus immatricolati da non più di sei anni».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore