“Pfizer night”, la Lombardia studia vaccinazioni in tarda serata per avvicinare i giovani

A metà giungo dovrebbero essere organizzate sessioni di 150.000 dosi e aperture nelle ore notturne. Le agende per i 16/29enni si apriranno nella serata del 2 giugno

Vaccinazioni anti-covid, in Fiera a Milano cronometrati i tempi di somministrazione

Ci saranno delle “Pfizer night” per arrivare ai più giovani che potranno vaccinarsi in orari a loro più congeniali. Questa l’intenzione di Regione Lombardia che sta organizzando delle serate di convocazioni massicce per i ragazzi dai 16 anni. Alla metà di giugno potrebbero esserci delle giornate con picchi di 150.000 vaccini.

VACCINAZIONI PER LA FASCIA 16-29
Le prenotazioni per l’ultima fascia inizieranno dalla tarda serata del 2 giugno, per essere in linea con l’indicazione del commissario straordinario Figliuolo che ha annunciato il “liberi tutti” dal 3.

VACCINAZIONI DELLA FASCIA 12 – 15

Nella chiamata generale non ci saranno i più piccoli, i ragazzi tra i 12 e i 15 anni per i quali si  attende la decisione di EMA e su cui poi prenderà  posizione anche AIFA, l’ente di vigilanza nazionale. Gli studenti saranno coinvolti con piani dedicati, magari nelle scuole, appena saranno certe le dosi di Pfizer, che è l’unico vaccino testato per questa fascia di età.

L’idea di allungare l’operatività nelle ore notturne dei centri vaccinali dovrebbe avvenire a metà giugno così da prevedere richiami per fine luglio in modo che tutti possano avere il “green pass” per le ferie di agosto.

AUMENTA LA CAPACITA’ GIORNALIERA DELLA LOMBARDIA

Da giovedì 3 giugno, la Lombardia potrà aumentare fino a 95.000 dosi al giorno dopo la garanzia delle forniture adeguate da parte della struttura commissariale.

La programmazione flessibile si è resa necessaria anche dalla risposta più tiepida alla campagna vaccinale che sta emergendo per le fasce 40-49 e 30-39. Soprattutto questi ultimi, dopo essere partiti di slancio con 300.000 prenotazioni in dodici ore, hanno rallentato sino ad arrivare alle 371.000 odierne. In verità, questa titubanza non si registra nel territorio di Ats Insubria che dopo aver registrato 46.000 adesioni in apertura di agende, il giorno successivo ha toccato le 73.000.

6 MILIONI DI DOSI SOMMINISTRATE

La Lombardia nel giro di qualche giorno supererà i 6 milioni di vaccini effettuati: oggi si arriva a quota 5.696.634.

L’assessore Moratti si dice soddisfatta: « Si tratta di una percentuale di adesione sulla popolazione vaccinabile molto elevata. Infatti in Lombardia su una platea complessiva di 8.554.100 cittadini, già il 66% ha prenotato la somministrazione e il 45% ha ricevuto la prima dose, per una percentuale di somministrato su adesione del 67%».

I NUMERI E LE PERCENTUALI PER FASCE DI ETÀ

Ecco la suddivisione, ad oggi, con riguardo alle fasce di età:
– gli ultra 90enni sono 128.433; gli aderenti e vaccinati sono il 100%;
– gli 80/89enni sono 615.067; ha aderito il 95%; i vaccinati con almeno la prima dose sono il 94% e la percentuale somministrato/adesioni è del 99%;
– i 70/79enni sono 988.111 e gli aderenti sono l’89%; i vaccinati con la prima dose sono l’86% e il somministrato/adesioni è del 97%;
– i 60/69enni sono 1.201.057; ha aderito l’84%; i vaccinati con la prima dose sono il 78% e il somministrato/adesioni è del 93%;
– i 50/59enni sono 1.261.416; gli aderenti sono il 78%, i vaccinati con almeno la prima dose il 36% e il somministrato/adesioni 46%;
– i 40/49enni sono 1.504.315; ha aderito il 66%, i vaccinati con la prima dose sono il 22% e il somministrato/adesioni è del 33%;
– i 30/39enni sono 1.145.186, ha aderito il 51%, i già vaccinati con prima dose sono il 19% e il somministrato/adesioni è del 33%;
– i 20/29enni sono 983.209, ha aderito il 21%, i già vaccinati con prima dose sono il 18% e il somministrato/adesioni è dell’84%;
– i 16/19enni sono 378.782, le adesioni dell’8%, i vaccinati con prima dose sono il 5% e il somministrato/adesioni è del 69%.

Nelle categorie più giovani non ancora convocate ci sono però famigliari, care giver o personale sanitario, scolastico o delle forze dell’ordine ricomprese nelle categorie con precedenza.

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 28 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore