Riforma sanità, Astuti: “Dopo sei mesi la giunta approva solo le linee guida, non ancora una proposta di legge”

Il consigliere regionale del Partito Democratico afferma: "Vedremo i contenuti, ma di grandioso, per ora, c’è solo la faccia tosta"

samuele astuti

“Sei anni dopo l’approvazione della riforma della sanità targata Maroni, secondo quanto afferma il presidente della commissione regionale interessata Emanuele Monti, finalmente la Regione ha approvato le linee guida per una riforma della riforma, definita addirittura grandiosa, ovviamente la prima e la migliore d’Italia. Un eccesso di enfasi e trionfalismo che nasconde insicurezza e impazienza per un percorso legislativo che non arriva mai al dunque. Il minimo che si possa dire è che la riforma di sei anni fa, voluta e incensata dagli stessi di oggi, è fallita”. Lo dichiara il capodelegazione del Pd in commissione sanità del Consiglio regionale della Lombardia Samuele Astuti.

«Era la riforma voluta e fatta dalla Lega – prosegue il consigliere regionale dem -, che oggi fa finta di non avere responsabilità per gli errori compiuti nel 2015 e negli anni successivi. La verità è che c’è voluta una pandemia per fargli capire che non può sempre bastare l’eccellenza del nostro personale sanitario e che l’organizzazione della sanità è importante, in casi di emergenza perfino importantissima. Dopo quasi sei mesi dalle indicazioni di Agenas, la giunta regionale si appresta a presentare solamente le linee guida, su cui Lega e alleati hanno discusso molto e stanno ancora discutendo, altrimenti avremmo già una proposta strutturata in un articolato di legge. Vedremo i contenuti, ma di grandioso, per ora, c’è solo la faccia tosta”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore