Varese News

Golasecca e l’archeologia, un francobollo per celebrare un legame storico

Domenica 27 giugno il museo archeologico multimediale ospita l'evento di Poste Italiane, con il francobollo dedicato a Pompeo Castelfranco, studioso della Cultura di Golasecca

Generica 2020

Poste Italiane e il Comune di Golasecca, in collaborazione con il Centro di Studi Preistorici e Archeologici di Varese, celebrano la Cultura di Golasecca ricordando, nel primo centenario della sua scomparsa, l’archeologo Pompeo Castelfranco (Parigi 1843-Milano 1921).

Padre della Paletnologia lombarda fu il primo studioso a suddividere in periodi la Cultura di Golasecca e tra i maggiori studiosi nazionali e internazionali di archeologia preistorica e protostorica non solo della nostra regione. Svolse una intensa un’intensa attività di scavo, studio, pubblicazione e riordino di collezioni archeologiche private e pubbliche. Inoltre fu Regio Ispettore agli Scavi e ai Monumenti di Antichità della provincia di Milano e membro di numerose Società storiche e Accademie scientifiche dell’epoca.

Domenica 27 giugno francobollo e annullo speciale saranno disponibili al Museo Archeologico Multimediale sulla piazza di Golasecca , dalle 14 alle 20.

L’annullo, nel formato tondo, e le cartoline pubblicate in edizione limitata, riproducono l’Ex-Libris di Castelfranco, il proverbio in francese antico “la lealtà sia benedetta”, il logo del museo GAM e del Centro di Studi Preistorici e Archeologici di Varese.
Le cartoline saranno valorizzate dal francobollo emesso in foglietti per l’avvento dell’anno 2000: Le Generazioni – Lo Spazio.

Inaugurazione museo Golasecca

Domenica è prevista la presenza del sindaco Claudio Ventimiglia, del vicesindaco Bruno Specchiarelli, del presidente del Centro di Studi Preistorici e Archeologici di Varese Lucina Caramella e del direttore della Filiale di Busto Arsizio di Poste Italiane Marco Platania.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore