Riaperture, tornano i clienti nei bar e nei ristoranti e il pubblico negli stadi

Cosa cambia da oggi, 1° giugno. Resta per ora il coprifuoco dalle 23

Da oggi 1 giugno entrano in vigore le nuove regole per bar e ristoranti anche al chiuso in zona gialla: tra le principali novità la possibilità di pranzo e cena non solo all’aperto, ma anche all’interno nei ristoranti e il consumo al banco nei bar. Resta per ora il coprifuoco a partire dalle 23 in zona gialla.
Ecco le misure nel dettaglio così come previste nel decreto e nell’ordinanza del ministro della Salute.

BAR E RISTORANTI

Dal 1 giugno è possibile consumare cibo e bevande anche all’interno di bar, ristoranti, pizzerie. Rispettando le norme in vigore fino ad oggi e che restano ancora valide: distanziamento, igienizzazione della mani, misurazione delle temperature.

SPORT E STADI

Tornano gli spettatori in stadi e palazzetti, ma in numero limitato. In zona gialla, dal 1° giugno 2021 all’aperto e dal 1° luglio 2021 anche al chiuso, è consentita la presenza di pubblico anche agli eventi e alle competizioni sportive, esclusivamente con posti a sedere pre assegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.
La capienza consentita non può essere superiore al 25 per cento di quella massima autorizzata e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 1.000 per impianti all’aperto e a 500 per impianti al chiuso. Le attività devono svolgersi nel rispetto delle linee guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni, gli eventi e le competizioni sportive si svolgono senza la presenza di pubblico.

COSA SUCCEDERA’ NEI PROSSIMI GIORNI

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore