Filippo Ganna sempre più nella storia: è ancora campione del mondo a cronometro

Il verbanese centra l'oro a cronometro a Bruges e bissa il titolo conquistato a Imola nel 2020. Battuti i belgi Van Aert ed Evenepoel

filippo ganna ciclismo

Come l’Italia del calcio vincente a Wembley con l’Inghilterra. Come le nazionali di volley femminile e basket trionfatrici sulla Serbia a Belgrado. Così anche Filippo Ganna ha voluto far sventolare il tricolore in terra straniera, nella patria dei principali avversari.

Ai Mondiali di ciclismo iniziati oggi – domenica 19 settembre – nelle Fiandre, il fenomeno di Vignone ha conquistato il titolo mondiale a cronometro battendo i due belgi padroni di casa Wout Van Aert (secondo) e Remco Evenepoel (terzo). Una vittoria storica quella di Bruges, con cui Ganna ha bissato il successo iridato ottenuto lo scorso anno a Imola: il verbanese è il terzo italiano a conquistare due maglie arcobaleno consecutive tra i professionisti, dopo Gianni Bugno e Paolo Bettini (entrambi nella gara in linea).

Quella di Ganna è stata una corsa sul filo dei secondi anche perché Van Aert, partito poco prima dell’azzurro, era transitato in testa sia al primo sia al secondo intermedio anche se il piemontese tra i due rilevamenti era riuscito ad accorciare nettamente il distacco. Poi SuperPippo è stato il più rapido nell’ultimo settore e ha concluso con 6″ sul migliore dei belgi, con Evenepoel che ha mantenuto il bronzo (a 44″ da Ganna) con 2″ sul danese Asgreen. Quinto lo svizzero Küng mentre il mantovano Edoardo Affini ha colto una buona nona posizione; Matteo Sobrero, terzo italiano in corsa, ha chiuso 21°.

Per “Top Ganna” questa è la sesta maglia iridata complessiva dopo le quattro su pista e appunto quella a cronometro del 2020, ed è ancora più preziosa considerando anche l’oro olimpico di Tokyo nel quartetto dell’inseguimento con tanto di record mondiale.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 19 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore