Ritardi e scadenze del nuovo Assegno temporaneo per i figli minori

C'è tempo sino al 30 settembre per richiedere gli arretrati dal 1^ luglio 2021. Come contattare l'Inps in caso di ritardi e domande bloccate "in fase istruttoria"

famiglia

C’è tempo sino al 30 settembre 2021 per richiedere all’Inps gli arretrati a partire dal 1 luglio per l‘Assegno temporaneo per i figli minori, la nuova misura per il sostegno alla genitorialità dedicata ai genitori che non beneficiano dei classici assegni familiari (Anf).
Le domande presentate a partire dal primo ottobre, se accettate, daranno diritto al contributo solo per le mensilità a seguire sino al 31 dicembre, quando dovrebbe entrare in vigore la più complessa misura dell’Assegno unico familiare.

RITARDI

Intanto però, anche nel Varesotto, diverse segnalazioni denunciano, come nel resto d’Italia, ritardi nel riconoscere il contributo. Molte pratiche, anche se inviate quasi tre mesi fa, risultano ancora “in fase istruttoria” da parte dell’Ente previdenziale, impegnato nella verifica dei requisiti (Indicatore economico Isee familiare inferiore a 50 mila euro e il fatto che nessuno dei due genitori riceva già i tradizionali assegni familiari per il minore oggetto della domanda).

In ogni caso, se la domanda risulta in istruttoria da oltre un mese, l’indicazione è segnalare la situazione a Inps tramite Contact Center, per la verifica delle ragioni alla base dell’istruttoria ancora in corso ai numeri 803164 (gratuito da rete fissa), oppure 06 161164 da cellulare (a pagamento in base al proprio piano tariffario).
Altra strada percorribile per chiedere aggiornamenti e spiegazioni è il servizio online Inps risponde. Poco risolutivo invece rivolgersi agli uffici territoriali dell’ente “perché le istanze per l’assegno unico vengono gestite a livello centrale”.

COME RICHIEDERE L’ASSEGNO PONTE

Si può presentare richiesta sul portale dell’Inps (a questo link) o fare domanda al patronato di riferimento.
L’erogazione dell’assegno avviene mediante accredito su IBAN del richiedente o mediante bonifico domiciliato.
In caso di affido condiviso dei minori, l’assegno può essere accreditato in misura pari al 50% sull’IBAN di ciascun genitore.

Assegno ponte per i figli: importi e beneficiari dal 1^ luglio

IMPORTO DELL’ASSEGNO PONTE

Come detto, l’assegno ponte (o temporaneo) viene corrisposto in base al numero dei figli (meno di 2, 3 o più) e alla situazione Isee. In Gazzetta Ufficiale è stata pubblicata una dettagliata tabella che prevede una prima grande fascia per le famiglie con Isee fino a 7 mila euro e per le quali è previsto l’importo massimo dell’assegno ponte: 167,80 euro a figlio in caso ci siano massimo due figli minori, 217,80 euro per ogni figlio minore per le famiglie con 3 o più figli. 

La tabella prevede poi altri centinaia di importi, che si differenziano anche di soli 10 centesimi gli uni dagli altri, in base a piccoli scaglioni ogni 100 euro di Isee fino ad un’altra grande fascia: a partire dai 39.900 euro e fino ai 50 mila euro di Isee l’assegno ponte sarà di 30 euro per i minori in famiglie che contano fino a 2 figli e 40 euro per ogni figlio in caso di 3 o più figli.
L’assegno ponte supera i 100 euro al mese per ogni figlio in famiglie con Isee fino a 13.400 euro di Isee 
(18.200 euro di Isee per le famiglie con 3 o più figli) e si assesta attorno ai 73 euro (95,10 euro in caso di 3 o più figli minori)  per le famiglie con Isee di 20 mila euro.

Tutti gli importi in tabella sono maggiorati di 50 euro per ogni figlio con disabilità.

di
Pubblicato il 22 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore