Varese News

L’Austria annuncia il lockdown generalizzato e da febbraio introdurrà l’obbligo vaccinale

Il lockdown per tutti si applicherà da lunedì per un massimo di 20 giorni e dal 13 dicembre resteranno restrizioni all'uscita per chi non è vaccinato

mascherina

Il governo austriaco annuncia l’inizio di un nuovo lockdown generalizzato in tutto il paese a partire da lunedì. È la necessaria conseguenza dell’esplosione dei numeri sui contagi e la pressione sugli ospedali dovuta anche al fatto, come ha spiegato il cancelliere federale Alexander Schallenberg in conferenza stampa, che “in troppi non hanno dimostrato solidarietà non partecipando alla campagna vaccinale” e anche per questo è stata presa la decisione di introdurre un obbligo generale di vaccinazione dall’1 febbraio 2022.

Il lockdown per tutti si applicherà da lunedì per un massimo di 20 giorni e dal 13 dicembre resteranno restrizioni all’uscita per chi non è vaccinato.

Durante il blocco nazionale è consentito lasciare la propria abitazione solo per i seguenti motivi: guidare per andare al lavoro, coprire i bisogni primari della vita quotidiana, utilizzo dei servizi sanitari, stare all’aria aperta per il relax fisico e mentale.

L’Austria sarà il primo paese europeo ad introdurre la vaccinazione obbligatoria con il virus SarsCov-2 da febbraio.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 19 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore