Contagi in calo nel Varesotto ma lieve aumento di pazienti negli ospedali della Sette Laghi

L'andamento pandemico mostra una frenata. I grafici evidenziano il miglioramento della situazione nel Luinese. Il virus torna a colpire di più la popolazione anziana

Conferenza stampa con tampone

«L’esame settimanale dell’andamento dei contagi mostra una moderata tendenza alla riduzione dei contagi. RDt tende ad un valore di poco inferiore a 1, a testimonianza di una sempre maggiore riduzione del numero dei contagi. Il numero di nuovi positivi, distinti per fasce di età, evidenzia un discreto aumento percentuale di soggetti più anziani contagiati. Questo può essere dovuto al fatto che tali soggetti hanno effettuato la dose booster negli ultimi mesi dello scorso anno e, pertanto, la capacità protettiva del vaccino all’infezione potrebbe essersi ridotta. In ogni caso la malattia appare, comunque, meno grave, come testimonia la riduzione del numero di pazienti ricoverati».

La fotografia dell’andamento pandemico in provincia di Varese è così riassunta dalla direzione sanitaria di Ats Insubria che rende pubblico l’andamento dei contagi.

Nell’ultima settimana, l’incidenza ogni 100.000 abitanti si è ridotta: si è passati da  604 casi agli attuali 515,61. Il tasso di positività dei 28.794 tamponi eseguiti è stato del 22,5% in aumento. I tamponi, lo ricordiamo sono somministrati sia a chi manifesta per la prima volta i sintomi sia a chi deve uscire dall’isolamento dopo la positività. In effetti, in numeri assoluti, i nuovi positivi sono stati 4602, decisamente un numero più basso rispetto ai 5396 del precedente rilevamento. In questo momento, il totale dei positivi nel Varesotto è di 6476.

La circolazione virale sta rallentando ma il confronto con la situazione del 2021 mostra livelli ancora superiori a fronte di una situazione ospedaliera nettamente migliore.

RICOVERI COVID NEGLI OSPEDALI DI VARESE

Negli ospedali dell’Asst Sette Laghi sono 69 ( erano 65 dieci giorni fa) le persone ricoverate di cui 34 nei reparti per acuti ( hub covid e malattie infettive), 7 nei subacuti, 2 in area pediatrica e 21 in polispecialistica. Rimane libera la terapia intensiva mentre il saldo tra nuovi ingressi e dimissioni ieri è stato di 0 con 5 pazienti entrati e 5 usciti. Nei reparti Covid meno sono 871 i degenti di cui 111 in ingresso e 89 dimessi.

SITUAZIONE NEI DISTRETTI

Guardando ai territori, nei distretti dell’Asst Sette Laghi, nel Luinese sembra essere alle spalle la fase di picco mentre sono in aumento nei territori di Laveno e Arcisate.

Più omogenea la situazione nei distretti dell’ASST Valle Olona dove la circolazione viale è abbastanza omogenea con la sola eccezione del Gallaratese dove i numeri sono inferiori. 

POSITIVI SUDDIVISI PER FASCE DI ETA’

Come evidenziato anche dalla direzione di Ats Insubria, la suddivisione dei contagi per fasce di età mostra un netto calo tra i minori, bambini e adolescenti ( le classi scolastiche in sorveglianza tra l’11 e il 17 aprile sono state 14 di cui 9 alla primaria, 2 alle medie e 3 alle superiori)  mentre aumenta la quota degli over65 in particolare gli ultra settantenni. 

TASSO DI POSITIVITA’ AL COVID TRA I PROFUGHI UCRAINI

Si mantiene stabile, all’1,4%, il tasso di positività dei profughi ucraini che arrivano  sul territorio e vengono sottoposti a tampone e visita sanitaria. Fino ad oggi, sono state prese in carico 5864 persone, 2832 sono minori di cui 75 non accompagnati. La gran parte ha trovato accoglienza presso le famiglie ( 5116) mentre 704 sono ospiti di associazioni di volontariato e 44 in strutture messe a disposizione dalla Prefettura. 

di
Pubblicato il 21 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore