L’assessore Mazzetti di Gallarate diventa portavoce del direttore dell’azienda ospedaliera di Varese

Con una delibera, la Sette Laghi ha affidato la parte di comunicazione istituzionale all'attuale assessore alla cultura della giunta Cassani

varie

Il direttore generale dell’Asst Sette Laghi Gianni Bonelli avrà un supporto nelle attività di comunicazione istituzionali. Un bando specifico, per un incarico della durata di un anno non rinnovabile, era stato pubblicato dall’azienda che cercava per

“ 1 incarico libero professionale per Laureato in Scienze della Comunicazione per lo svolgimento di attività di supporto alle relazioni istituzionali di questa ASST, della durata di mesi dodici a decorrere dalla prima data utile successiva all’espletamento della procedura, per complessivi Euro 35.000,00”

Due le candidature pervenute alla direzione, ma solo una è stata presa in considerazione perché la seconda mancava del requisito di “esperienza nelle relazioni istituzionali e/o pubbliche relazioni “.

La scelta, quindi, è caduta sulla dottoressa Claudia Mazzetti ( la delibera con l’incarico), volto noto della politica di Gallarate perché dal 2016 è nella squadra del sindaco Cassani, prima come assessore al commercio, musei e sport e attualmente come delegata del sindaco alla cultura.

Ruolo e funzione del lavoro in Asst Sette Laghi verranno definiti dal direttore generale : “il Direttore Generale concorderà con il professionista l’attività in relazione alle esigenze e agli obiettivi da raggiungere […] e deve risultare coerente con le esigenze di funzionalità dell’amministrazione conferente”.

La nuova figura, quindi, non andrà a sostituire il dipendente assunto per le attività di Urp e Ufficio stampa e che, dal primo gennaio, è stato trasferito a lavorare in Regione.

La nuova collaboratrice dovrà seguire soprattutto la parte di comunicazione istituzionale a supporto del Direttore generale innanzitutto, della sua squadra manageriale e dell’azienda stessa. Quali nuovi obiettivi di comunicazione avrà la Sette Laghi non sono stati, quindi, al momento definiti. Ma, imaginiamo, sarà un anno intenso. 

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 13 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore