Varese News

Minori ucraini a Busto Arsizio, servizi scolastici gratuiti e sport grazie all’U.C. Ardor

La giunta bustocca coprirà le spese per i servizi a domanda individuale per i minori in fuga dalla guerra mentre l'U.C. Ardor ha offerto la possibilità ai ragazzi di tesserarsi per le attività sportive

Sono arrivati i profughi ucraini accolti a Busto Arsizio da Aubam

Servizi gratuiti per i bambini ucraini nelle scuole della città e attività sportive agevolate grazie all’impegno dell’U.C. Ardor. Queste le due decisioni prese dalla giunta di Busto Arsizio che ha dato il via libera ad alcune iniziative che hanno lo scopo di sostenere i cittadini ucraini, in particolare bambini e ragazzi, che hanno trovato accoglienza in città.

Su proposta dell’assessore Daniela Cerana, è stato disposto che i bambini fuggiti dall’Ucraina accolti nelle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e paritarie, usufruiscano, dalla data di frequenza a scuola e fino alla fine dell’ anno scolastico, dell’esenzione totale del pagamento delle tariffe dei servizi a domanda individuale scolastici ed educativi. Per i bambini accolti nelle scuole dell’infanzia paritarie e presso il servizio asilo nido, l’esenzione delle tariffa verrà rifusa ai singoli enti gestori e scuole paritarie, secondo quanto previsto dalle attuali convenzioni in essere, solo nel caso in cui questi enti non abbiano ricevuto altre agevolazioni/ contributi per l’accoglienza dei bambini. La decisione risponde all’invito del Ministero dell’Istruzione che ha sollecitato la scuola ad impegnarsi ad accogliere gli esuli ucraini al fine di contribuire alla loro integrazione offrendo loro tutto il sostegno e l’accompagnamento necessari.

Su proposta dell’assessore Paola Reguzzoni, la giunta ha concesso un contributo all’Associazione Passaparola a copertura parziale delle spese sostenute per l’organizzazione del corso di italiano per i bambini e i ragazzi ucraini. Al corso, utile a supportare i bambini nell’acquisizione di una minima padronanza della lingua, partecipano i bambini ospitati nella casa Don Lolo e presso l’Oratorio San Giuseppe, oltre ai bambini ospitati dai privati e si tiene presso l’Oratorio San Giuseppe.

Infine, ha avuto il patrocinio l’Uc Ardor asd per la realizzazione di attività sportive e di inclusione rivolte a bambini e ragazzi ucraini, con il fine di favorire il loro inserimento nella società: la Federazione Italiana Gioco Calcio consente infatti il tesseramento, fino al termine della stagione sportiva, in ambito dilettantistico e di Settore Giovanile e Scolastico, dei minori provenienti dall’Ucraina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore