Scandicci indigesta per la Uyba: i playoff iniziano male

Netto 3-0 per le toscane in Gara1 dei quarti di finale: perso il secondo set ai vantaggi, le Farfalle cedono di schianto. Mercoledì a Busto servirà tutta un'altra partita

marco musso coach unet e-work uyba volley busto arsizio

Brutto inizio dei playoff per la  Unet e-work Busto Arsizio che a Scandicci perde con un netto 3-0 (25-20, 28-26, 25-13) e soprattutto un brutto terzo parziale, perso con un brutto punteggio. una partenza in salita che costringerà Bosetti e compagne a vincere a tutti i costi gara 2, in programma mercoledì alla e-work Arena, per giocarsi tutto in una eventuale gara 3 in terra toscana.

Nel complesso una brutta prestazione per le biancorosse che hanno faticato in tutti i fondamentali e che solo nel secondo set hanno rischiato di vincere. In grande spolvero invece le padrone di casa della Savino del Bene che hanno lavorato molto bene con il muro difesa. Top scorer nella metà campo bustocca, l’opposto Mingardi con 16 punti, seguita da Gray (12). MVP Pietrini, con 12 punti e 46% offensivo.

A fine partita sul volto di coach Musso si legge tanta delusione ma anche la determinazione di mettere la sconfitta in un cassetto per ripartire da gara 2: “C’è poco da commentare: abbiamo potuto competere con Scandicci per pochi e brevi tratti e questo mi spiace perché ero e sono convinto che possiamo giocare questi play-off con un po’ più di qualità. Sono sicuro che ci presenteremo in Gara 2 più pronti. Nei primi due set siamo stati in gioco fino alla fine, soprattutto nel secondo, e la fatica spesa per stare a livello ha poi influito sull’andamento del terzo parziale. Detto questo la Savino del Bene ha giocato una signora partita, con alto livello tecnico in tutti i fondamentali e una grande preparazione. Nei play-off comunque si riparte sempre da zero a zero, mettiamo da parte questa partita e ripartiamo”.

In pillole:

Coach Musso schiera il sestetto composto dalla regista Mayer in diagonale con Mingardi; al centro Olivotto e Stevanovic, in attacco Gray e Bosetti, Zannoni libero.

Primo set – Partono subito forte le ragazze di coach Barbolini che corrono sull’8-4, costringendo Musso a fermare il gioco. Al rientro in campo la situazione non cambia con Scandicci a +7 (11-4). Le attaccanti biancorosse provano a  dare una scossa al set e recuperano terreno (13-9). Nella fase centrale del set si accende la sfida e le farfalle provano a stare sulla scia delle toscane (21-17). Nulla da fare per la Uyba che perde 25-20.

Secondo set – Buona partenza per la Uyba che si porta sul 4-7. Le toscane però non ci stanno e con Antropova segnano il 12-10 (time out Musso). Fase centrale punto a punto tra le due formazioni che si danno battaglia e che procedono punto a punto (23-22). Si va ai vantaggi ma ad avere la meglio è la Savino del Bene che chiude con il muro di Antropova e il punto di Pietrini (28-26).

Terzo set – Scandicci parte forte (7-4). Sul 11-7 Musso prova a cambiare le carte e inserisce Herrera Blanco per Stevanovic. Gray e Mingardi ci provano ma Antropova e Natalia hanno il braccio caldo (15-8). Sul 17-9 per la Uyba dentro il secondo libero, Bressan, al posto di Zannoni, dolorante alla schiena. Tutto facile per le ragazze di coach Barbolini che chiudono set e partita con un perdentorio 25-13.

Il tabellino

Savino del Bene Scandicci – Unet e-work Busto Arsizio 3-0 (25-20, 28-26, 25-13)

Scandicci: Angeloni ne, Alberti 7, Silva Correa ne, Malinov 1, Napodano ne, Pietrini 12, Lubian 10, Natalia 11, Lippman 1, Antropova 17, Camera, Sorokaite ne, Castillo (L).
Busto Arsizio: Battista ne, Olivotto 7, Mayer 1, Bressan (L2), Colombo ne, Gray 12, Mingardi 16, Zannoni (L), Stevanovic 5, Bosetti 5, Herrera Blanco, Ungureanu.
Arbitri: Pozzato – Giardini
Note. Scandicci: ace 8, errori 5, muri 6. Busto Arsizio: ace 1, errori 10, muri 6

di
Pubblicato il 10 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore