La scuola guarda al “metaverso”: all’istituto Ponti una tavola rotonda per discutere di futuro

Esperti di tecnologia, neuroscienze, etica e didattica si confronteranno in una tavola rotonda che si terrà lunedì 9 maggio

istituto ponti

Immagina di essere in un’immensa sfera nera di 65536 km di circonferenza, tagliata in due all’altezza dell’equatore da una strada percorribile anche su di una monorotaia con 256 stazioni, ognuna a 256 km di distanza.
Fermati alla stazione 35 esattamente dopo 8960 Km, qui potrai realizzare in 3D ciò che desideri, troverai il nostro FUTURELABS in modalità METAVERSO….
Potrai vivere un’esperienza fantastica!”

Così viene presentata la tavola rotonda in programma lunedì 9 maggio con inizio alle ore 17 che si terrà all’istituto superiore Ponti di Gallarate.  Saranno esperti del settore per cercare di capire i possibili scenari della scuola del futuro.

A coordinare l’incontro il professor Mauro Sabella: « La mia idea è quella di parlare della scuola del futuro, individuare la direzione da prendere in linea con quella lungo cui si stanno muovendo le aziende e le attività commerciali. Sono convinto che anche noi docenti dobbiamo interrogarci e valutare i possibili scenari in ambito scolastico. Quello che proponiamo è un approccio ai contenuti del tutto immerso con dispositivi tipo oculus che ci faranno muovere in contesti virtuali. Noi del Ponti abbiamo fatto realizzare da coderblock il nostro futurelabs con una riproduzione esatta in metaverso»

Gli ospiti della tavola rotonda affronteranno i diversi aspetti: quello tecnologico, quello neuroscientifico e anche quello etico sociale. 

Future Lab dell'Iss Ponti di Gallarate

(il future lab del Ponti)

Tra le prime scuole in Europa a parlare di ambiente didattici in “metatarso”  il Ponti metterà a disposizione il suo ambiente tecnologico e i laboratori virtuali che fanno già parte del corredo didattico. Non mancherà l’utilizzo della “gamification” quale strumento di docenza. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore