Quattordici pizze in una settimana, l’omaggio dello youtuber Tasso Culinario alle pizzerie di Busto Arsizio

La pizza di Busto è stata richiesta 1500 volte in una settimana nelle 14 pizzerie di Busto Arsizio. Qualcuno ne ha assaggiate almeno tre vincendo il premio ma lo youtuber Tasso Culinario le ha assaggiate tutte

L’eroe della settimana della pizza dedicata a Busto Arsizio è stato decisamente lui, Mirko Tassin che su Youtube è noto come Tasso Culinario, un cuoco food-vlogger  di Busto Arsizio che ha mangiato 14 pizze Busto in sette giorni (con l’aiuto di qualche amico). Un vero record che potete rivivere nel video che ha realizzato proprio a sostegno di questa iniziativa e che l’assessore alle Attività Produttive Manuela Maffioli ha voluto mostrare in anteprima proprio ai pizzaioli che hanno partecipato, durante la conferenza stampa di bilancio dell’iniziativa.

Ma la settimana della pizza a Busto Arsizio è stata un successo anche per le 14 pizzerie che hanno aderito all’iniziativa lanciata dall’amministrazione comunale (assessorato alle Attività Produttive) e dall’Ascom cittadina. Per sette giorni (dal 6 al 12 giugno) in quattordici pizzerie della città è stata proposta una pizza-calzone a forma di B che ognuno ha condito seguendo la propria fantasia.

«Sono state 1500 le pizze Busto sfornate dai pizzaioli che hanno aderito – ha relazionato l’assessore Manuela Maffioli – in alcuni casi si è registrato l’arrivo di nuovi clienti mentre in altri sono stati i clienti abituali a voler provare la pizza speciale inventata per l’occasione. Un’iniziativa che ha rafforzato lo spirito di collaborazione tra i commercianti e che ripeteremo l’anno prossimo».

festa pizza busto arsizio

Soddisfazione anche da parte di Rudi Collini, presidente di Ascom Busto Arsizio e della Confcommercio Uniascom provinciale, che  ha voluto sottolineare quanto fosse importante «unire le forze del territorio che hanno portato visibilità e risultati per chi ha deciso di partecipare senza personalismi. Mi ritengo molto soddisfatto per i risultati ottenuti. Tutto ciò che rende più bravi e più competitivi deve essere valorizzato. Bravi tutti i pizzaioli che si sono prestati».

Infine sono stati premiati i primi tre bustocchi che hanno assaggiato almeno 3 pizze Busto durante la settimana. Si tratta di Paolo Carnaghi, Simona Rondina e Marina Farioli con quest’ultima che ha ritirato lo smart box a tema gastronomico proprio dalle mani di Rudi Collini di Ascom, che metteva in palio i premi.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 17 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore