Turismo, dal Ministero nuove misure a sostegno di alberghi e strutture ricettive

Il ministro Garavaglia ha predisposto un decreto attuativo da 380 milioni, relativo al credito d’imposta per lavori di manutenzione straordinaria, rifacimento arredo, eliminazione delle barriere architettoniche

Le dieci destinazioni per le vacanze d'inverno

Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha predisposto un decreto attuativo da 380 milioni, relativo al credito d’imposta per le strutture ricettive turistico-alberghiere, agrituristiche, termali ed all’aria aperta.

Il provvedimento prevede 180 milioni per il 2020 e 200 milioni per il 2021.  Sul sito del Ministro del Turismo è possibile consultare l’avviso pubblico per la concessione.

Il provvedimento consente ai beneficiari di usufruire del credito d’imposta per le spese sostenute nel 2020 e nel 2021: per interventi di manutenzione straordinaria; restauro e risanamento conservativo; ristrutturazione edilizia; eliminazione delle barriere architettoniche; incremento dell’efficienza energetica; adozione di misure antisismiche; acquisto mobili e componenti di arredo; realizzazione di piscine termali ed acquisizione di attrezzature necessarie per lo svolgimento delle attività degli stabilimenti termali.

Questi interventi si aggiungono al credito d’imposta ed ai contributi a fondo perduto previsti dal Pnrr e compresi nel decreto 152/21, per il quale il ministero del Turismo  ha già adottato i provvedimenti attuativi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore