Recupero infrasettimanale per la pallamano Cassano Magnago contro Rubiera

Il 2023 inizia con un doppio appuntamento ravvicinato per gli amaranto: la sfida di domani contro Rubiera e quella di sabato contro Campus Italia. Sarà importante fare incetta di punti e lasciare gli avversari a bocca asciutta.

pallamano cassano magnago vs Romagna - 7/12/2022 ph Alessio Lucchetti

Il primo impegno del 2023 degli amaranto prevede un recupero del girone di andata: quello di mercoledì 11 gennaio contro i “Vikings” di Secchia Rubiera è un match che si sarebbe dovuto svolgere lo scorso novembre, poi annullato a causa della (temporanea) esclusione del roster emiliano dopo l’abbandono del campo di Siracusa nella gara contro Albatro lamentando l’inadeguatezza del campo di gioco. (Foto di Alessio Lucchetti)

Fischio d’inizio alle 20.30 al palaBursi.

Non sarà una partita in discesa, sia perché Cassano arriva da una brutta batosta inferta da Conversano nell’ultima partita prima dello stop natalizio (23-20), con un ribaltamento del match in totale favore dei pugliesi, sia perché gli emiliani, essendo stati riammessi in massima serie ma con la penalizzazione di 5 punti decurtati, sono più che affamati, famelici e spietatamente motivati a macinare vittorie per risalire la classifica. 

Ne è un esempio quanto ottenuto in quattro gare in dieci giorni a dicembre, prima di Natale: da ultimi in classifica, a metà dicembre hanno compiuto il miracolo sconfiggendo in casa Conversano (28-24) – un’azione che stava per riuscire anche ai cassanesi, rimasta poi un sogno tramutatosi un incubo – una vera e propria prova di forza e di valore dei ragazzi di coach Luca Galluccio. 

Un mix di rabbia e di passione per la pallamano che i vichinghi hanno dimostrato e che vorranno replicare contro gli amaranto, viste la sconfitta subita da Brixen (21-31) e il pareggio strappato da Pressano (28-28) negli incontri successivi.

COACH BELLOTTI: “SAPPIAMO CHE GARA FARE”

«La partita di mercoledì sarà il recupero dell’ultima giornata di andata, una partita particolare per tanti motivi», commenta coach Matteo Bellotti, «sicuramente iniziare dopo la sosta non è mai facile e noi siamo riusciti ad allenarci solo da questa settimana. Arriveremo al match con soli 2 allenamenti in cui abbiamo potuto prepararla a ranghi completi».

«Secchia, dal canto suo, viene da un periodo positivo dopo la riammissione nelle tre gare disputate hanno raccolto tre punti, con la vittoria prestigiosa con Conversano e il pareggio con Pressano: quindi una squadra molto temibile al di là della posizione in classifica che è da guardare relativamente perché anche scontato i punti di penalizzazione».

L’obiettivo del Cassano è dunque confermare la qualificazione per la Coppa Italia di febbraio: «Sarà quindi una partita veramente molto importante, che inoltre sancisce anche il definitivo accesso alla Final 8 di Coppa Italia; li rispettiamo molto e da parte nostra sappiamo che tipo di gara fare, nonostante magari saremo un po’ indietro dal punto di vista fisico. Dovremo essere bravi a compensare tutto questo con l’atteggiamento giusto, con la voglia che comunque i ragazzi hanno sempre dimostrato in tutte le partite».

Pertanto dovranno essere «bravi a compensare tutto questo con l’atteggiamento giusto, con la voglia che i ragazzi hanno sempre dimostrato in tutte le partite e cercare di ricominciare da dove abbiamo finito, perché quelle, nelle ultime giornate prima della sosta, sono state ottime prestazioni e per vincere domani ne servirà un’altra con un grandissimo atteggiamento. Facendo questo sono sicuro che potremo portare a casa questi importantissimi 2 punti».

SECCHIA RUBIERA VS CASSANO MAGNAGO

Le due squadre non si incontrano, dunque, da marzo 2022 ed è come dire che sono passati decenni visti i cambiamenti interni e anche l’esperienza maturata in campo in tutti questi mesi. 

A partire dagli acquisti fatti dal team rubierese, che per la stagione 2022-2023 ha acquistato i terzini sinistri Pietro D’Benedetto, proveniente da Cingoli, e Allan Pereira da Raimond Sassari, insieme all’ala sinistra del Carpi, Giacomo Boni.

Completa il roster l’innesto lituano Seyed Naghavialhosseini: terzino destro del club Dragūnas Klaipėda. Hanno salutato Rubiera Sebastiano Garau (ala sinistra andata a San Lazzaro), il centrale Māris Veršakovs, acquistato da Brixen, i terzini Filippo Barbieri e Luca Oleari – andati rispettivamente a Casalgrande e in prestito a Sant Marti Adrianenc – e, infine, Riccardo Meletti andato al Ferrara United.

Le due squadre non si incrociano dallo scorso marzo, quando la rimonta emiliana aveva fatto tremare i cassanesi, che fino  a metà del secondo tempo erano stati in vantaggio: fortunatamente i ragazzi di coach Bellotti avevano mostrato i muscoli e avevano riagguantato il vantaggio, imponendosi sugli avversari con il distacco di un solo punto, ma sufficiente a garantire loro la vittoria.

La classifica aggiornata alla seconda giornata di ritorno: Brixen 29, Conversano 23, Alperia Merano 22, Fasano 21, Bolzano 20, Pressano 18, Raimond Sassari 17, CASSANO MAGNAGO 13, Teamnetwork Albatro 12, Fondi 10, Campus Italia 5, Carpi 5, Secchia Rubiera 4, Romagna 2

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 10 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore