A Gorla Minore la campagna elettorale è già nel vivo

I gruppi che sostengono i due candidati sindaco, Vittorio Landoni e Fabiana Ermoni, entrano nel vivo della campagna elettorale incontrando i cittadini al mercato e al parco

ermoni landoni elezioni gorla minore 2019

A due mesi dalle elezioni amministrative, che determineranno chi sarà il sindaco di Gorla Minore per i prossimi cinque anni, le squadre in campo iniziano a scaldare i motori. Finora i candidati ufficiali sono due: il sindaco uscente, Vittorio Landoni, e il capogruppo di minoranza Fabiana Ermoni.

Per una Comunità rinnovata, la lista civica che sostiene Landoni, si riunirà questa sera per l’approvazione delle candidature e del programma da parte degli iscritti e simpatizzanti. Da venerdì 22 marzo inizierà invece l’incontro dei candidati con i cittadini e la raccolta firme a sostegno della lista: gli appuntamenti sono venerdì al mercato cittadino, sabato davanti al parco di Villa Durini e domenica nelle piazze delle chiese di Gorla e Prospiano. “In questo periodo di tempo abbiamo incontrato le associazioni locali e lavorato alla stesura del programma, evidenziando quanto realizzato in questi anni di Amministrazione e quanto ci proponiamo di fare nei prossimi anni, se i cittadini ci confermeranno la loro fiducia. Abbiamo ancora tanti progetti da realizzare per Gorla”.

Parità di genere perfettamente rispettata nel gruppo che supporterà il sindaco uscente: “Avremo 6 candidate donne e 6 candidati uomini – spiega Landoni – di cui alcuni parecchio giovani. La nostra lista civica raggruppa persone diverse, con idee politiche a livello nazionale anche differenti, ma accomunate dallo stesso interesse per il bene della comunità. Per quel che riguarda la Giunta – anticipa Landoni – saranno confermati gli assessori uscenti, ma abbiamo intenzione di favorire un affiancamento a metà mandato con altri consiglieri, così da mettere le basi per un passaggio di consegne futuro ai giovani della lista”.

Presenti nelle piazze di Gorla già da diverse settimane, la lista “Progetto per Gorla + Viva” è pronta a dar battaglia all’Amministrazione uscente: Fabiana Ermoni, appoggiata da diverse anime cittadine (la lista civica di Sergio Caldiroli Progetto per Gorla; Maurizio Pacchioni di Fratelli d’Italia, Rossano Belloni di Forza Italia, Matteo Landoni e Angelo Colombo della Lega per Salvini, ndr) è soddisfatta del lavoro svolto fino ad ora: “Già da gennaio abbiamo iniziato con i banchetti in giro per il paese e non possiamo che essere grati dei primi contatti avuti con i cittadini: la gente si ferma a parlare volentieri con noi, stiamo raccogliendo le loro segnalazioni, così da tener conto delle reali esigenze dei gorlesi durante la stesura del programma”. Il consigliere Ermoni non si sbilancia ancora sulla squadra: “I nomi dei candidati saranno diffusi nelle prossime settimane, ma sicuramente ci sarà una rappresentanza delle diverse anime politiche che stanno appoggiando la mia candidatura”. Il simbolo dei partiti (Forza Italia, Lega Salvini premier e Fratelli d’Italia) ci sarà quindi, ma lo sguardo della candidata sindaco abbraccia tutta la comunità: “In realtà piccole come Gorla non si discute di grandi temi nazionali, ma si pensa al bene della collettività”.

E’ tempo di incontro con i cittadini, quindi, per Ermoni e Landoni: in attesa dello scontro in cabina elettorale, quindi, a Gorla Minore il primo duello sarà nelle piazze del paese, con il gruppo di Ermoni il prossimo 31 marzo al parco Durini e quello di Landoni venerdì al mercato di via Terzaghi.

di
Pubblicato il 20 Marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore