Gozzano – Pro Patria, i tigrotti vogliono curare il “mal di trasferta”

La vittoria esterna manca da dicembre per i tigrotti. Fischio d'inizio sabato 6 aprile alle 14.30 al "Piola" di Vercelli

gozzano pro patria vercelli

Dopo il pareggio interno con l’Arezzo, che ha ridato alla Pro Patria ossigeno ed energie mentali per affrontare al meglio le ultime cinque partite di campionato, i ragazzi di mister Ivan Javorcic sono chiamati a migliorare i propri numeri in trasferta.

Quale migliore occasione della partita di domani (sabato 6 aprile, ore 14,30) contro il Gozzano al “Piola” di Vercelli per ritrovare una vittoria che lontano dalle mura dello “Speroni” manca dalla sfida contro il Pisa datata 23 dicembre.

«La partita contro l’Arezzo ha fatto sì che la squadra mandasse un messaggio positivo – commenta Javorcic – mettendo in mostra le nostre qualità mentali e di gioco, anche se ci mancavano pedine importanti. Ora stiamo recuperando e credo che abbiamo le carte in regola per chiudere in crescendo il campionato».

Venendo alla sfida di domani, l’allenatore croato non nasconde una certa voglia di rivalsa: «Abbiamo incontrato spesso il Gozzano nell’ultimo anno, domani è importante per completarsi come squadra. In trasferta spesso abbiamo pagato gli episodi che hanno inficiato prestazioni che non vanno buttate via, e quindi partiamo dalle prestazioni per migliorare i numeri. Loro sono un avversario difficile, lo dicono le partite che abbiamo già giocato, incentrate sull’equilibrio e sui duelli che si vengono a creare in mezzo al campo. Noi siamo concentrati sul presente ma loro non vincono da un po’, ulteriore elemento di difficoltà».

Per quanto riguarda il discorso rosa, sono tutti recuperati, anche se non al 100 per cento; esclusi Filippo Ghioldi, che ha subito una distorsione contro l’Arezzo, e Ansoumana Sanè, ancora in permesso per motivi familiari. Quasi inedita la titolarità di Tornaghi, che in trasferta è stato sempre (tranne con la Pro Vercelli, 0-0) scavalcato da Mangano.

«Quest’anno – chiude l’allenatore – abbiamo fatto sempre fatica con chi stava sotto di noi, per poi imporci in campi molto più complicati. È un tratto distintivo di questa stagione e sinceramente mi va bene anche così».

La diretta di VareseNews è già iniziata (GUARDA QUI). Potrete commentare in diretta e interagire con gli hashtag #DirettaVn e #GozzanoProPatria sui social.

di
Pubblicato il 05 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore