“Sacconago in piazza”, la grande festa per salutare l’estate

Chiude l’estate la tradizionale “Sacconago in piazza”, che fino al 2017 veniva chiamata “La festa dell’uva” organizzata da Ascom e dai commercianti ed artigiani del quartiere

sacconago in piazza

Torna “Sacconago in piazza” da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre, il tradizionale evento di fine estate organizzato nelle piazze del quartiere (piazza Chiesa Vecchia, San Donato e Carlo Noè) dall’Associazione Sacconago commercianti, artigiani & co. e Ascom, con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Novità di questa edizione è la “Curi per Sinàgu”, una camminata di 5 km, non competitiva, che si terrà venerdì alle 20:00 per le vie di Sacconago, organizzata con “Podismo e cazzeggio” (Associazione sportiva dilettantistica di Busto Arsizio). Verranno proposti i numeri di un giovane talento che apprende l’arte di strada all’Università di Torino e tanti altri eventi con personaggi affezionati a Busto come il comico Diego Barbati.

Certa del successo che avrà ancora una volta la tradizionale festa è l’assessore al marketing territoriale, Paola Magugliani, che spera solo nel bel tempo: «Si tratta di una festa di tre giorni in cui verranno proposte attrazioni per ogni fascia d’età: un karaoke, i concerti per bambini, la risottata e i vari apertivi; non mancheranno gli artisti di strada e il color party. Sacconago si conferma un quartiere assolutamente attivo sia da parte dei cittadini che da parte delle varie associazioni, per cui sarebbe un peccato perdere anche solo una giornata».

Soddisfatta di quanto proposto ai sinaghini, ma anche all’intera Busto, è l’Assessore alla cultura e al commercio Manuela Maffioli: «La festa di Sacconago rappresenta un lavoro a più mani, a più competenze. Si tratta di uno degli appuntamenti che fa bene alla città perché riesce a coniugare diversi aspetti: il senso della comunità, gli aspetti ludici, culturali, ma anche enogastronomici a cui si aggiunge la parte del commercio in cui Sacconago si conferma vitale, evidentemente una vetrina». Un numero consistente è quello degli esercizi che sostengono questo momento di festa, a cui và il plauso dell’assessore che consiglia vivamente di comprare e consumare bustocco e sinaghino.

«L’appuntamento di “Sacconago in piazza” è diventato un appuntamento tradizionale per l’attività di “baby patente” che è quella di maggior risalto tra tutte le proposte in ambito di educazione stradale, a cui dedichiamo parecchio tempo come investimento per i bambini di oggi che sono il futuro di domani. – spiega il Vicecomandante della Polizia Locale, Cristina Fossati – Durante l’appuntamento, che si terrà domenica dalle ore 15:00, in piazza San Donato, ci rivolgiamo sia ad adulti che a bambini con la stessa finalità, ovvero l’educazione stradale; per i più piccoli verrà unito il gioco alla parte formativa per poi consegnare la “baby patente” che attesterà la loro preparazione a porsi in strada in modo adeguato».

«Per Ascom, i commercianti di Sacconago sono un fiore all’occhiello non scontato che danno un servizio sociale oltre che il servizio del prodotto. – spiega Rudy Collini, presidente Ascom – Lo dimostra la risposta dei partecipanti e dei clienti grazie a cui il centro di Sacconago rimane vivo e propositivo sul territorio, quindi come associazione diamo massima disponibilità a supportare iniziative come questa perché Sacconago, e non solo, ne ha bisogno». Un’altra novità del commercio di Sacconago riguarda il mercato nella piazza della chiesa vecchia: Due bancarelle sono fisse e arriva presto la terza. «Si tratta di tre banchi esclusivamente di carattere alimentare perché c’era la necessità di coprire il vuoto dato dal numero ridotto di attività alimentari nella zona, soprattutto per la popolazione più anziana in difficoltà a raggiungere altre zone mercatali» ha spiegato l’assessore Manuela Maffioli.

di
Pubblicato il 28 Agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore