La Pro Patria sorride, 1-0 al Lecco

Basta la rete di Mastroianni ai tigrotti per portarsi a casa tre punti. Vittoria costruita su una struttura difensiva molto solida

Pro Patria - Lecco

La Pro Patria batte 1-0 il Lecco e torna a vincere dopo la sconfitta di Arezzo. Decide la rete di Mastroianni al 10′ del primo tempo, ma è un successo che nasce da un assetto difensivo solido che ha permesso ai tigrotti di non soffrire mai gli attacchi dei blucelesti e di non andare in affanno anche quando il neo allenatore dei lecchesi D’Agostino ha inserito tutti gli attaccanti in panchina cambiando assetto al 4-3-3 iniziale. Una buona partita quella dei biancoblu, capaci di affondare, soprattutto nel primo tempo, ma alla prestazione positiva manca la rete del raddoppio che avrebbe evitato un finale pericoloso.

Parte subito con alti ritmi la sfida e i tigrotti vanno subito vicini al gol. Battistini al 3′ trova bene il tempo per l’inzuccata su un corner da destra ma la palla termina la corsa sulla traversa. Il Lecco fa girare la palla, la Pro Patria invece affonda e al 10′ trova il vantaggio: Le Noci va in verticale per Ghioldi, Sfarikas para in uscita bassa ma il primo ad arrivare sulla ribattuta è Mastroianni che sigla il vantaggio biancoblu. Al 12′ la Pro va vicina al raddoppio con il colpo di testa di Brignoli da pochi passi che Safarikas alza sulla traversa. Il Lecco si affida all’estro di Strambelli, che da destra crea diversi affanni alla difesa tigrotta, anche se l’occasione più pericolosa dei lariani arriva al 35′ con Maffei che lancia Moleri, pallonetto a Tornaghi in uscita ma salvataggio sulla riga di Battistini per evitare il pareggio. Strambelli poco dopo manda di poco a lato con un bel sinistro a giro, al 39′ invece è Mastroianni con un destro potente a calciare di poco alto. Il primo tempo si chiude con un’azione caparbia di Brignoli che in pressing ruba palla a Bastrini ma non riesce a superare Safarikas in uscita bassa.

Nella ripresa la Pro Patria riparte con Palesi al posto dell’infortunato Brignoli. La ripresa è meno frizzante del primo tempo e il primo a provarci è Le Noci al 9′ con un destro al volo che termina di poco a lato. Mister D’Agostino prova a cambiare volto al suo Lecco inserendo Fall e Segato ma la Pro Patria non si scompone, anche se si vede meno in avanti. L’ingresso di Pedone porta nuova linfa alle offensive bustocche e proprio il neo entrato al 23′ taglia la difesa avversaria e calcia, Safarikas respinge male ma Mastroianni da buona posizione non trova la porta anche perché contrastato al limite del fallo dai difensori ospiti. Nel finale il Lecco si sbilancia inserendo anche Lisai, ma la Pro Patria non lascia spazi e continua a difendere con ordine. Nel finale i tigrotti potrebbero anche sfruttare un paio di ripartenze ma Mastroianni calcia debolmente non chiudendo la gara. La partita termina dopo 4′ di recupero con gli applausi dello “Speroni” per i tre punti conquistati.

AURORA PRO PATRIA 1919 – CALCIO LECCO 1912       1 – 0     (1 – 0)

Marcatori: 9′ p.t. Mastroianni (PP).

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 17 Spizzichino (19′ s.t. 20 Cottarelli), 8 Brignoli (1′ s.t. 6 Palesi), 14 Bertoni (19′ s.t. 7 Pedone), 23 Ghioldi (28′ s.t. 26 Masetti), 15 Galli; 10 Le Noci (28′ s.t. 27 Kolaj), 9 Mastroianni. A disposizione: 12 Mangano, 2 Marcone, 5 Molnar, 11 Parker, 18 Defendi, 21 Colombo, 24 Molinari.  All. Javorcic.

CALCIO LECCO 1912 (4-3-3): 1 Safarikas; 24 Carissoni, 3 Vignati, 31 Bastrini, 32 Pastore; 28 Moleri (32′ s.t. 21 Lisai), 10 Pedrocchi (8′ s.t. 8 Segato), 23 Scaccabarozzi (19′ s.t. 5 Marchesi); 34 Strambelli, 9 Chinellato (8′ s.t. 29 Fall), 25 Maffei (19′ s.t. 7 Giudici). A disposizione: 22 Jusufi, 13 Malgrati, 16 Samake Badra, 19 Merli Sala, 20 Capogna, 26 Nivokazi, 27 Nacci. All. D’Agostino.

ARBITRO: Claudio Petrella di Viterbo (Francesco Santi della Sezione di Prato e Luca Dicosta della Sezione di Novara).

Angoli: 5 – 6.  Recupero: 2′ p.t. – 4′ s.t. Ammoniti: Bertoni, Boffelli, Spizzichino, Galli (PP); Moleri, Giudici (LEC). Note: Giornata mite e nuvolosa. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 1055. 

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 06 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore