Punk e romanticismo, Giovanni Truppi scalda il Foce

Nell'ambiente raccolto del teatro-studio di Lugano si presenta sostenuto con una solida band, riempie di suono le canzoni. E poi quando meno te lo aspetti ritira fuori il lato intimista

Musica Generica

Se c’è un aspetto evidente a chi segue Giovanni Truppi, è la sua capacità di stupire: di canzone in canzone o di album in album, ogni volta estrae dalla chitarra, dal piano o dalla voce una sorpresa, tra capacità compositive innegabili, romanticismo non scontato, una buona dose di irriverenza punk.

Prendi il concerto al teatro studio Foce di Lugano, per esempio: il pubblico sistemato tra tavolini, divani o persino sul pavimento forse si aspettava una serata intima, in linea con i suoni di “Poesia e civiltà” e del più recente EP. E invece il cantautore sfodera una band solida di sei elementi, fa rumore, convince a ballare fin da subito, fa alzare chi si era seduto per terra.

Certo, si concede comunque molto pianoforte, non solo chitarra elettrica. Anche i pezzi più romantici vengono riletti: “Mia” abbandona i toni soffici del disco e, con la batteria che scandisce come una marcia militare, va anche oltre l’arrangiamento più recente con Calcutta.

Sul palco parla poco, perché parla la musica. Il pubblico si muove e si fa comunque sentire: stai andando bene Giovanni, lo sai. E dopo aver fatto muovere i fianchi su una bella versione di “Hai messo incinta una scema”, d’improvviso cambia e regala un finale – questa volta sì – intimista, come quando si finisce una serata tra amici. E del resto Truppi alla Foce è anche un po’ a casa, visto che quello al club-teatro di Lugano è un (graditissimo) ritorno.

di
Pubblicato il 10 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore