Secondo incontro tra i banchi di scuola per la Pro Patria

Una delegazione di calciatori biancoblu hanno incontrato gli studenti del "Pantani". Venerdì si ripete

pro patria scuola pantani

Dopo il via ufficiale a fine 2019 con “Ci Vuole un fisico da Tigri”, progetto scuole di Aurora Pro Patria 1919 in collaborazione con il comune di Busto Arsizio e gli Istituti Scolastici della Città, anche il “Pantani” si è colorato di biancoblu. (Foto Facebook – Aurora Pro Patria 1919 – Official)

Questa mattina, nella palestra del foyer del PalaYamamay, i calciatori Edoardo Defendi e Ferdinando Mastroianni hanno incontrato gli alunni delle classi prime e seconde professionali del Liceo “Marco Pantani” di Busto Arsizio.

Prima parte di lezione dedicata alla teoria: qualche cenno riguardante la storia del Club, il focus sul presente e i progetti futuri della Società. “Mastro” e “Edo” hanno raccontato ai ragazzi il loro percorso umano e professionale che li ha portati a vestire la maglia della Pro Patria.

Secondo step riservato alla preparazione fisica: il classico “torello” pre-allenamento, esercitazioni e gare di precisione (colpi di testa spettacolari per le ragazze) e, per concludere, partitella di calcetto con gli attaccanti tigrotti  come rinforzi.

Una mattinata arricchente costruttiva. La prima, con il “Pantani”, di una lunga serie.

Il prossimo appuntamento sarà venerdì 7 febbraio all’Oratorio di Sacconago, con le classi prime e seconde del Liceo Scientifico Sportivo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore