Astuti: “Bene il provvedimento per lo smart working. Facciamo di più”

Le proposte: portare da 4,5 ad almeno 9 milioni di euro la dotazione economica e rivedere i criteri del bando al fine di snellire la procedura

samuele astuti

“La modifica del bando regionale per lo smart working è positiva e opportuna”. È la valutazione del consigliere regionale del Pd Samuele Astuti.

“Le risorse stanziate dalla Regione però sono largamente insufficienti a far fronte all’uso massiccio che, durante questa emergenza coronavirus, le aziende lombarde stanno facendo del cosiddetto lavoro agile.

Due sono le nostre richieste alla Regione: portare da 4,5 ad almeno 9 milioni di euro la dotazione economica e rivedere i criteri del bando al fine di snellire la procedura e anticipare i tempi di pagamento del contributo, che oggi avviene solo alla fine del progetto. Alle aziende, in crisi di liquidità, occorre un aiuto concreto ora, non tra molti mesi.”

Lo chiede per il gruppo regionale del Pd il consigliere Samuele Astuti alla luce della modifica apportata oggi al bando regionale per lo smart working, come annunciato dalla giunta regionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore