L’ospedale si potenzia per fronteggiare i casi di coronavirus

Il presidio di Busto è stato indicato come punto di riferimento territoriale ma anche regionale. Decisa una consistente riorganizzazione

ospedale busto arsizio

L’ospedale di Busto Arsizio centro di riferimento locale e regionale nella cura del Covid 19. Il suo inserimento nella rete regionale di assistenza ha imposto una riorganizzazione profonda del presidio.

Per aumentare la sua capacità di accoglienza mirata, la direzione strategica dell’Asst Valle Olona, costituitasi per far fronte all’emergenza in atto, ha previsto alcuni cambiamenti.
Verranno accorpati i reparti di chirurgia con conseguente contrazione dei posti letto ( circa 26) per recuperare personale infermieristico da impiegare nel piano del polichirurgico dedicato esclusivamente all’assistenza specifica dei casi di coronavirus.

Tutta l’attività oncologica verrà concentrata nel padiglione materno infantile.

Da domani, verrà istituito un percorso dedicato ai pazienti sospetti per Coronavirus che accedono dal Pronto Soccorso con l’attivazione di un “fast track respiratorio” con percorso radiologico dedicato per i casi sospetti e positivi.

Nel padiglione oncologico, saranno attivati 14 posti letto di degenza per i pazienti sospetti Covid al 1° e saranno interamente gestiti dal personale medico del reparto di malattie infettive e il supporto di medicina e pneumologia con guardia attiva 8-20. Ci saranno due rianimatori in più a ogni turno notturno e festivo.

Quattordici letti ad alta assistenza con supporto respiratorio verranno aperti al secondo piano del padiglione oncologico appena sarà reperito il personale da impiegare.

La riorganizzazione prevede il rafforzamento dei turni delle specialità maggiormente coinvolte mentre chirurghi piuttosto che specialisti di altre discipline dovranno potenziare i turni di presenza nei pronto soccorso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore