“Occasione persa non analizzare i detriti nel Naviglio”

Il consigliere comunale turbighese Gritta torna a intervenire sul tema della cura delle acque del canale, dopo la risposta di Arpa alla richiesta di effettuare analisi sui materiali nell'alveo

schiume naviglio 2020

«Pur rispettando la decisione presa da Arpa e ringraziando l’Agenzia per le risposte puntuali e tempestive, reputo che non analizzare i detriti sia un’occasione persa». Francesco Gritta, consigliere comunale di Turbigo, torna sul tema dei detriti comparsi nell’alveo del Canale Industriale-Naviglio Grande, in particolare all’altezza del depuratore di Sant’Antonino, tra Turbigo, Nosate e Lonate Pozzolo.

Arpa ha motivato il diniego alle analisi specifiche sui materiali. Decisione che Gritta non condivide: «I detriti stessi, essendo sul fondo del canale da anni, hanno svolto un ruolo di “spugna” assorbendo eventuali sostanze inquinanti, anche non provenienti dallo scarico del depuratore di Sant’Antonino».

«Non sono concorde nel dire che “I materiali nell’alveo difficilmente sono correlabili allo scarico del depuratore”. Percorro l’alzaia del Canale Industriale molto spesso: è vero che ci sono altri detriti lungo l’alveo dello stesso… ma le foto (anche quelle allegate a questo articolo) parlano chiaro. Qualcuno dovrebbe spiegare la dinamica idraulica che ha portato all’accumulo dei detriti in quel punto piuttosto che la loro diffusione.

«Sia come sia, continuerò a custodire le nostre vie d’acqua. Credo di aver fatto il mio dovere di cittadino con la segnalazione di qualche settimana fa. Almeno ce la metterò tutta. Presto ci saranno novità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore