Oltre 30.000 in dono dalla Lilt all’Asst Valle Olona

È il frutto della raccolta di donazioni avviata dall'associazione per sostenere gli ospedali e gli operatori

Tenda ospedale Busto Arsizio

«E’ assolutamente necessario realizzare uno sforzo condiviso e benevolente per essere operativamente d’aiuto, in tempi realmente brevi, allo sforzo che l’ASST Valle Olona sta realizzando per affrontare e contenere la pandemia del coronavirus».

Con queste premesse il Presidente dell’Associazione varesina
della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori), Ivanoe
Pellerin, motiva la donazione a favore dell’Azienda socio sanitaria territoriale che comprende gli Ospedali di Busto Arsizio, Gallarate, Saronno e Somma Lombardo.

«In pochi giorni la generosità di molti ha confortato l’intenzione e
oggi, a pochissime ore dal lancio dell’iniziativa, possiamo affermare
con grande soddisfazione di aver già raggiunto la notevole somma
di 31mila euro, che verrà prontamente donata all’ASST Valle
Olona per l’acquisto di macchine e presidi da dedicare alla cura
di questa drammatica patologia respiratoria. Desidero inoltre inviare un commosso ringraziamento a tutti i medici, gli infermieri, a tutto il personale sanitario che, al limite delle loro forze, mettono a rischio le loro vite per salvare quelle degli ammalati. Un ringraziamento altrettanto affettuoso a tutti, ma proprio tutti coloro che hanno donato e che continuano a rendere possibile quest’azione di sostegno, per il coraggio del cuore e della mente di credere nella splendida e drammatica impresa di voler dare sollievo là dove sembra essere più difficile. All’Ordine dei Dottori Commercialisti di Varese e all’Associazione CAMO (Amici dei Centri di Assistenza Malati Oncologici Terminali) di Gallarate un ringraziamento per la particolare generosità.

La Direzione Generale ASST Valle Olona ringrazia attraverso le parole del Direttore Sociosanitario, dottor Marino Dell’Acqua:
«La vicinanza che stiamo percependo in questo momento è un
vento di speranza e di stimolo che ci permette con forza di
continuare uniti e coesi, giorno dopo giorno, a combattere questa
“battaglia” che, siamo certi, ci vedrà vincenti. Il ringraziamento
migliore, che la Direzione può dare a queste importanti
testimonianze di partecipazione, è l’immediato utilizzo di tali
donazioni a supporto della cura dei nostri cittadini e dei nostri
professionisti sanitari ai quali, ancora una volta, va tutto il nostro
plauso».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore