Tra Italia e Stati Uniti la “studentessa del mese” è di Busto Arsizio

Angelicarosa Cascone, una studentessa del Liceo Internazionale dell'Innovazione Acof Olga Fiorini, ottiene un importante riconoscimento nel programma americano Doppio Diploma

Generico 2018

Angelicarosa Cascone della classe 4^ del Liceo Internazionale dell’Innovazione Acof Olga Fiorini di Busto Arsizio è stata nominata come la migliore studentessa del mese nel programma Doppio Diploma. Quest’ultimo rappresenta un’opportunità per gli studenti europei frequentanti un istituto secondario di secondo grado di ottenere anche il diploma di “High School” della scuola Mater Academy di Miami (Florida). 

Angelicarosa, che frequenta l’indirizzo scientifico del Liceo, aveva già ricevuto questo riconoscimento anche l’anno scorso per il mese di aprile. La notizia è stata accolta con grande entusiasmo anche dai suoi docenti, soprattutto in questo momento così delicato per la scuola italiana.

«Al programma Doppio Diploma partecipano, con ottimi risultati, numerosi studenti del nostro Liceo quadriennale -spiega Laura Papini, Coordinatrice del Liceo Internazionale per l’Innovazione Olga Fiorini-. I nostri studenti continuano a dar prova di eccellenza, anche in questo momento di particolare emergenza. Grazie agli strumenti digitali che loro hanno in dotazione e grazie alle metodologie di didattica-on-line che da sempre utilizziamo, siamo riusciti a dare piena continuità alla didattica, seppure a distanza, e a mantenere un rapporto quotidiano tra studenti e insegnanti».

Per conseguire il Diploma Americano è necessario completare un totale di 24 crediti: 18 vengono riconosciuti in base alle materie che i ragazzi studiano in Italia, gli altri 6 vengono completati direttamente con la scuola statunitense su una piattaforma didattica e con lezioni con insegnanti americani su Skype. Il tutto viene svolto nelle ore pomeridiane, per non influire sulle attività scolastiche italiane.

Anche il preside dell’Istituto Acof di Via Varzi, Luigi Iannotta, ha solo parole di orgoglio nei confronti di questi alunni davvero meritevoli, “Sapere che ci sono ragazzi che eccellono è confortante in una situazione in cui milioni di studenti non possono frequentare regolarmente la scuola”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore