Bonus biciclette 2020, a chi è rivolto e come richiederlo

Nel Decreto Rilancio pubblicato in Gazzetta Ufficiale nella serata di martedì 19 maggio, anche un bonus di 500 euro per l’acquisto di biciclette e monopattini

Varie

Il Decreto Rilancio porta con sé misure importanti dedicate alla mobilità sostenibile (art. 229 D.L. 19 maggio 2020, n. 34, qui il testo completo del decreto) per incentivare l’uso di mezzi a impatto zero nelle aree urbane, soprattutto durante la fase delle riaperture post-Covid.

Con la sua approvazione il governo ha predisposto la possibilità di accedere al cosiddetto buono mobilità che copre il 60% della spesa sostenuta (con un tetto massimo di 500 euro) per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, e veicoli a propulsione prevalentemente elettrica quali segway, hoverboard, monopattini, monowheel, o per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa, come il bike sharing.

Chi può beneficiare del bonus?

Il “bonus biciclette” spetta ai cittadini maggiorenni residenti nelle aree con popolazione superiore a 50.000 abitanti (per la nostra provincia i comuni interessati sono quelli di Busto Arsizio con 83.628 abitanti, Varese con 80.559 abitanti e Gallarate con 53.339 abitanti), nei capoluoghi di regione e di provincia, nei comuni facenti parte di città metropolitane e ha efficacia retroattiva, funziona quindi per acquisti idonei fatti già a partire dal 4 maggio 2020.

Sarà possibile usufruire del bonus fino al 31 dicembre 2020. A partire dal 1 gennaio 2021, per beneficiare del “bonus biciclette”, sarà necessario rottamare un autoveicolo o un motociclo di classe euro 3 o inferiori. In questo caso i cittadini godranno di incentivi da 1.500 euro per ogni auto rottamata o da 500 euro per ogni motociclo, spendibili nei tre anni successivi per l’acquisto di uno dei mezzi indicati nel decreto o per abbonamenti al trasporto pubblico locale e regionale.

Come richiedere il bonus?

Il buono mobilità potrà essere richiesto per una sola volta ed esclusivamente per una delle destinazioni d’uso previste.
Per ottenere il contributo basterà accedere tramite credenziali SPID all’applicazione web che sarà disponibile sul sito del Ministero dell’Ambiente e chiedere il rimborso per acquisti già fatti o l’anticipo per spese ancora da sostenere.

• HO GIÀ EFFETTUATO IL MIO ACQUISTO

Chi ha già acquistato una bici o un monopattino potrà caricare sull’applicazione web una copia del documento giustificativo di spesa (fattura) e otterrà il bonus sotto forma di rimborso con un accredito sul proprio conto corrente.

• NON HO ANCORA EFFETTUATO IL MIO ACQUISTO

In questo caso il buono mobilità potrà essere fruito attraverso un buono spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web. In pratica gli interessati dovranno indicare sulla piattaforma il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa elettronico da consegnare ai fornitori autorizzati, insieme al saldo a proprio carico, per ritirare il bene o godere del servizio individuato.

La piattaforma sarà operativa entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale, avvenuta nella serata di martedì 19 maggio 2020.

Per avere informazioni su come promuovere la propria attività è possibile scrivere a marketing@varesenews.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore