Calci, pugni e sputi agli Agenti: denunciata una 26enne

Durante dei controlli in centro città una ragazza è stata denunciata per oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale

gallarate generico

Poco prima delle 17.00 di mercoledì 20 maggio una volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gallarate è dovuta intervenire in zona antistante l’ingresso del Comune per prestare ausilio ai colleghi della Polizia Locale, a causa di un gruppo di soggetti molesti.

Improvvisamente l’attenzione degli operanti è stata attirata da una passante che, gridando, ha indicato la zona dove sono situate le vetrine del negozio “Tigotà”, dove gli Agenti hanno visto una ragazza agitata e piangente, che perdeva sangue da una ferita al labbro.

Gli Agenti, unitamente agli operatori della Polizia Locale, si sono avvicinati per soccorrerla, ma la ragazza, visibilmente alterata dal probabile abuso di alcool e sostanze stupefacenti, di cui è abituale assuntrice, ha iniziato a scagliarsi proprio verso i propri soccorritori, arrivando a colpirli con calci e pugni, bersagliandoli con sputi sanguinolenti ed insulti, atteggiamenti che hanno costretto gli Agenti ad utilizzare lo spray al peperoncino per neutralizzare la forsennata.

La ragazza, ventiseienne residente a Somma Lombardo, ma di fatto senza fissa dimora, è stata pertanto indagata in stato di libertà per oltraggio e resistenza a Pubblico ufficiale.

Durante tutte le operazioni di rito, non ha mai cambiato atteggiamento ed ha perseverato nel comportamento oltraggioso e provocatorio.

Nella tarda serata invece due equipaggi delle volanti sono state impegnate con un gruppo di giovani che, in violazione alla normativa anti-contagio, si era assembrato in vicolo Prestino. Tra questi un giovane è stato sanzionato in quanto non indossava la prescritta mascherina, ed una diciannovenne del gruppo, particolarmente intollerante e nervosa all’atto del controllo, è stata trovata in possesso di un piccolo quantitativo di hashish.

Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro amministrativo e la giovane verrà segnalata alla Prefettura di Varese quale assuntrice di stupefacenti. Tutto il gruppo verrà inoltre sanzionato per aver violato la normativa anti-contagio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore