Pro Patria, non basta la doppietta di Parker: 2-2 contro il Milan Primavera

Nell'amichevole contro i giovani rossoneri, i tigrotti vanno avanti 2-0 ma vengono ripresi. Javorcic: "Mi è piaciuto molto il primo tempo"

sean parker pro patria

Un’altra buona amichevole per la Pro Patria, finita 2-2 contro il Milan Primavera: le ottime notizie sono sicuramente i primi gol che arrivano dal reparto offensivo, entrambi firmati Sean Parker, che in attesa degli ultimi ritocchi di mercato prenota così una maglia da titolare. In secondo luogo, scelta importante per Javorcic aver concesso tutti e 90 i minuti al neo arrivato Saporetti, in modo da abituarlo a ritmi e compagni, sbugiardando anche lo stesso giocatore che in settimana aveva confessato di non sentirsi ancora a livello fisico del gruppo. Meno belle l’uscita per una botta al ginocchio di Banfi (dopo solo 10’ minuti) e lo spreco dei due gol di vantaggio che però in questo strano calcio di settembre sono ampiamente giustificati, anche perché con una squadra a quel punto piena di giovani.

Ad inizio primo tempo la Pro, con la solita punizione di Le Noci mette paura al Milan con il solo tuffo del portiere Jungdal che salva i rossoneri in corner. Sullo stesso Banfi riesce a calciare, non centrando però la porta. Da questo momento in poi la partita va a rilento e bisogna aspettare il 40’ perché Le Noci suoni la carica e produca un destro pericoloso che va a millimetri dal palo. È in crescita la chiusura dei tigrotti, che prima impegnano ancora Jungal con una conclusione di Bertoni, e poi, tra il 45’ e il 47’ trovano addirittura due gol: sul primo è ancora Bertoni che allarga per Parker il quale alza la testa e con un destro potente buca i rossoneri; nel recupero è invece il turno di Galli che con un insidioso cross basso manda in confusione Jungdal che respinge male. Sean è lì e a porta vuota manda le squadre negli spogliatoi sul 2-0.

A 5’ dall’inizio della ripresa il Milan trova la sua prima occasione con Tonin che calcia da posizione defilata, senza creare troppi problemi a Mangano che blocca. Al 10’ però i “diavoletti” accorciano le distanze. Discesa sulla destra di Tonin, il quale trova centralmente Capone che con un po’ di fortuna (deviazione di Molinari) batte di destro Mangano. Tanto Milan in questo secondo tempo, perché al 30’ Forte ruba palla a Cottarelli e con un tiro a giro impegna Greco in una bella parata. Niente può fare l’ex Roma pochi minuti dopo, quando Coli imbuca per El Hilary che con un destro in diagonale riporta la gara in parità. Al 95’ il sinistro da fuori di Signorile sfiora eurogol e incrocio, facendo così terminare la partita.

“Nel secondo tempo – dice mister Javorcic – eravamo più la Beretti che la Prima Squadra, quindi questa situazione ci sta. Mi è piaciuto tanto il primo tempo, dove abbiamo dominato il gioco, creato e non subito niente. Poi ho dato spazio a tanti ragazzi e la partita si è riequilibrata. Per un società come la nostra dare così tanto spazio ai prodotti del settore giovanile è una cosa importante e non scontata. Sono contento perché stiamo lavorando bene e facendo un bel percorso in generale. Con la Juve Primavera (partita in programma sabato 12, ndr) finisce un po’ il tempo del ritiro, e da settimana prossima si inizierà a fare sul serio, ad entrare in clima campionato. Sinceramente non vedo l’ora”.

“Era importante sbloccarsi, ora però bisogna dare continuità nei gol e nelle prestazioni”. Così esordisce Sean Parker, autore di una doppietta nella partita odierna contro il Milan Primavera: “La società mi ha dato più responsabilità quest’anno, spero di poter far parlare il campo. La base c’è, ora sono arrivati anche dei giovani che abbiamo fatto subito entrare nel gruppo in una bella maniera, stiamo dando forma a questo organico. Con Beppe ho un bel rapporto, a volte mi riprende ma capisco che lo fa per aiutarmi a migliorare, cerco sempre di apprendere il massimo da quello che dice”.

AMICHEVOLE #5 – JAVORCIC: "MOLTO BENE IL PRIMO TEMPO. I RAGAZZI CRESCONO"

Dopo il pareggio con il Milan Primavera, la parola all'Allenatore bianco-blu Ivan Javorcic.

Pubblicato da Aurora Pro Patria 1919 – Official su Mercoledì 9 settembre 2020

AURORA PRO PATRIA 1919 – AC MILAN PRIMAVERA   2 – 2   (2 – 0)

Marcatori: 45′ e 47′ p.t. Parker (PP), 10′ s.t. Capone (MIL), 33′ s.t. El Hilaly (MIL).

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): Mangano (16′ s.t. Greco); Molinari, Lombardoni (1′ s.t. Gatti, 25′ s.t. Compagnoni), Saporetti; Cottarelli, Colombo (1′ s.t. Spizzichino), Bertoni (1′ s.t. Fietta), Ferri (16′ s.t. Pisan), Galli (1′ s.t. Piran); Le Noci (25′ s.t. Dellavedova), Banfi (10′ p.t. Parker). A disposizione: Di Lernia, Ballarini. All. Javorcic.

AC MILAN PRIMAVERA (4-3-3): Jungdal (25′ s.t. Desplanches); Borges (25′ s.t. Bosisio), Tahar (31′ s.t. Galardi), Grassi (31′ s.t. Cretti), Oddi (25′ s.t. Obaretin); Frigerio (25′ s.t. Coli), Brambilla (25′ s.t. Di Gesù), Mionic (25′ s.t. Bright); Olzer (25′ s.t. Forte), Tonin (25′ s.t. El Hilaly), Capone (25′ s.t. Signorile). A disposizione: Paloschi. All. Giunti.

ARBITRO: Stefano Moretti di Como (Riccardo Marra della Sezione di Milano e Tommaso Ercolani della Sezione di Milano).

di
Pubblicato il 09 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore