L’ospedale di Busto Arsizio apre un nuovo reparto covid nella palazzina degli infettivi

Da sabato esauriti i 19 posti a disposizione ai quali se ne aggiungeranno altri 14. Anche a Saronno attivata l'area grigia per coloro che sono in attesa di tampone. Dell'Acqua: "Siamo pronti"

ospedale busto arsizio

Anche l’Asst Valle Olona e i suoi ospedali di riferimento per il covid (Busto Arsizio e Saronno) si sta preparando alla seconda ondata di contagi allargando gli spazi dei reparti dedicati. La conferma arriva dal direttore socio sanitario Marino Dell’Acqua che ha snocciolato alcuni numeri della situazione attuale e su come i due presidi si stiano preparando ad un inevitabile aumento dei pazienti covid che necessitano di essere ricoverati.

«Abbiamo attivato l’unità di crisi. Busto torna ad essere hub per i malati covid grazie alla presenza del reparto malattie infettive. I 19 posti già a disposizione sono pieni da sabato anche se alcuni ricoverati sarebbero dimissibili. Da ieri (lunedì) è iniziata l’attivazione, nella stessa palazzina degli infettivi, di un nuovo reparto da 14 posti letto». Si sta approntando anche una soluzione per quei pazienti che sono in via di guarigione ma che non hanno la possibilità di rimanere isolati al proprio domicilio.

L’altro ospedale in prima linea è quello di Saronno. Qui al momento è attivo un reparto che viene definito zona grigia: «Si tratta di un’area per quei pazienti in attesa di risposta del tampone. Recentemente sono stati anche spostati da Gallarate quattro soggetti positivi asintomatici che devono rimanere sotto osservazione.

Per il momento le due strutture non riceveranno pazienti in rianimazione, almeno fino a quando gli ospedali deputati alla cura dei casi più gravi non andranno sotto pressione: «Andranno al Sacco di Milano o in altre strutture individuate dalla Regione» – conclude Dell’Acqua.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore