Pro Patria in emergenza, contro la Pro Vercelli il punto è importante

Termina 1-1 alla prima gara allo "Speroni" della stagione. Per i biancoblu erano ben otto gli indisponibili, compreso mister Javorcic

Serie C: Pro Patria - Pro Vercelli

Vista l’emergenza infortuni – sono otto gli indisponibili – e un secondo tempo stanco, il pareggio 1-1 contro la Pro Vercelli per i bustocchi non è da buttare. Mettici poi la situazione pesante a causa del Covid, che ha colpito l’allenatore Ivan Javorcic e un tempo da lupi, questo punto assume un peso specifico importante. Tra le preoccupazioni c’è una forma fisica non al meglio, probabilmente anche a causa della trasferta di Vicenza. Un timido segnale di speranza comunque c’é: è stata la prima partita ufficiale giocata allo Speroni da febbraio, con una buona partecipazione di pubblico. Attendendo il ritorno di Javorcic in panchina, sarà interessante vedere come la Pro arriverà alla trasferta di Olbia in programma mercoledì 7 ottobre, sperando di recuperare qualcuno della lunga lista di indisponibili.

IL PRIMO TEMPO – I tigrotti spaventano subito la difesa ospite, già al 1’ di gioco. Con un bel movimento di squadra, Le Noci riesce a convertire in sponda un lancio di Colombo e far arrivare la palla a Latte Lath. L’ivoriano controlla, manda al bar Masi e solo al momento di concludere si trova la strada sbarrata da Sarò. Sulla respinta Le Noci non trova il sinistro vincente. Fino al gol è una Pro Patria che soffre  poco dietro e riparte pericolosamente. Al 4’ ancora Latte Lath guadagna un angolo. All’8’ Gatti colpisce di testa non centrando la porta. Due minuti dopo si fanno vedere gli ospiti in ripartenza con il cross basso di Iezzi che viene intercettato da Greco. Intanto la partita si accende nei toni, complici un provocatorio Rolando e un lamentoso Comi. La Pro comunque sembra saper gestire momento e partita, e si presenta più volte dalle parti di Saro. Al 23’ Le Noci calcia a rientrare da angolo impegnando il portiere ospite alla ribattuta con i pugni, raccoglie Cottarelli ma il suo tiro viene murato dalla difesa. Al 26’ la Pro Patria trova il vantaggio con il nuovo difensore Saporetti, che salta più in alto di tutti su un corner di Le Noci. I piemontesi di conseguenza alzano il ritmo e iniziano a trovare dei pertugi nella difesa biancoblù. Al 33’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Bruzzaniti conclude da fuori area tra le braccia di Greco. Il pareggio arriva al 38’, quando lo stesso Bruzzanti riesce a crossare da destra. Sul secondo palo arriva il bulgaro Hristov che di testa in tuffo insacca. Anche grazie all’ingresso di Petris, gli ospiti riescono a dialogare con più dinamicità, ma minuti di chiusura vedono una Pro chiudere in attacco senza trovare però occasioni considerevoli. Il tiro a lato di Le Noci al 45’ è l’ultima emozione del primo tempo.

Serie C: Pro Patria - Pro Vercelli

LA RIPRESA – Nella ripresa la Pro Vercelli sembra invertire il trend, riuscendo ad affrontare tempaccio e stanchezza meglio dei tigrotti. Al 7’ il Hristov colpisce di testa e di poco non trova il vantaggio. Succede veramente poco fin questa fase in uno Speroni sferzato dal vento e dalla pioggia. Entrambe le squadre appaiono confuse, è decisamente una partita diversa. Gli ospiti pian piano emergono e al 21’ sempre Hristov trova l’incornata, che questa volta è indirizzata all’angolino. Greco vola e toglie le ragnatele con una parata davvero bellissima. Poco prima ci aveva provato Emmanuello di tacco, senza troppa fortuna. La Pro va per i lanci lunghi che il più delle volte non sono pericolosi o vengono prontamente allontanati dagli ospiti. Quello che si vede è proprio una differenza nella condizione atletica delle due squadre. E quando non girano le gambe non gira neanche la testa. I biancoblù si rifugiano nella propria metà campo reggendosi sulla difesa, reparto più esperto nonostante le diverse assenza. Al 37’ il sinistro potente di Rolando su punizione colpisce la traversa. In chiusura ci provano anche Emmanuello e Zerbin, sulle quali conclusioni Greco si dimostra attento.

AURORA PRO PATRIA 1919 – FC PRO VERCELLI 1892 1-1 (1-1)

Marcatori: 26′ p.t. Saporetti (PPA), 36′ p.t. Hristov (PVER).

PRO PATRIA (3-5-2): 1 Greco; 6 Gatti, 13 Boffelli, 4 Saporetti; 7 Cottarelli, 21 Colombo, 14 Bertoni, 3 Galli, 15 Pizzul (11′ s.t. 20 Nicco); 10 Le Noci, 24 Latte Lath (26′ s.t. 11 Kolaj). A disposizione: 12 Mangano, 18 Piran, 25 Ferri, 26 Dellavedova, 27 Pisan. All. Sala (Javorcic assente).

PRO VERCELLI (3-4-3): 22 Saro; 25 Hristov, 2 Masi, 15 De Marino; 17 Bruzzaniti, 8 Emmanuello, 4 Nielsen (19′ s.t. 6 Graziano), 29 Iezzi (36′ p.t. 33 Petris); 7 Rolando, 10 Comi (19′ s.t. 9 Romairone), 24 Zerbin. A disposizione: 1 Moschin, 3 Rodio, 5 Auriletto, 11 Della Morte, 12 Tintori, 16 Ruggiero, 20 Padovan, 30 Secondo, 31 Carosso. All. Modesto.

ARBITRO: Michele Delrio di Reggio Emilia (Tiziana Trasciatti della Sezione di Foligno e Mirco Carpi della Sezione di Melchiorre. Quarto Ufficiale Andrea Colombo della Sezione di Como).

Angoli: 5 – 5. Recupero: 1′ s.t. – 2 ‘ s.t. Ammoniti: De Marino, Zerbin, Rolando, Emmanuello, Graziano (PVER); Latte Lath, Cottarelli, Nicco (PPA). Note: Giornata piovosa e ventosa. Terreno di gioco in buone condizioni.

di
Pubblicato il 04 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore